Le tracce di Maturità AntiJuve

In esclusiva per Juventibus le vere tracce della Maturità 2018:

 

ANALISI DEL TESTO

 

“Sarò con te

e tu non devi mollare!

Abbiamo un sogno nel cuore

Napoli torna campione!”

 

Il candidato analizzi il testo proposto fornendo una parafrasi dei versi e un opportuno commento retorico-stilistico degli stessi. Rintracci quindi eventuali connessioni con la teoria leopardiana delle illusioni e la sua possibile applicazione pratica al gol di Koulibaly a Torino.

Prendendo in esame il verso dell’autore minore Carlo Alvino:

Ha signat’ a Juve? Madò, linea allo studio, ma Comme si fa?!”

il candidato, inoltre, illustri la fase della leopardiana caduta delle illusioni, anche avvalendosi di paragoni, connessioni e differenze con altre opere dello stesso autore, quali “Comme fa ‘o guf? Uh! Uh! Uh!”.  

 

TRACCIA STORICO-ARTISTICA

I volti dell’antijuventinismo nella stampa e nei social.

Il candidato tracci un profilo dell’antijuventino medio prendendo spunto dalle biografie di Pistocchi, Varriale, Ziliani e della loro attività su Twitter, servendosi del materiale in allegato.

Prendendo spunto dalle ultime prime pagine del Corriere dello Sport, il candidato operi un confronto con le prime pagine di Tuttosport per stabilire chi debba ultimamente vergognarsi di più.

 

SAGGIO BREVE

 

Ambito Storico

LaJuveRubba nel corso dei secoli, il candidato esponga le sue considerazioni e dia sfogo al suo personalissimo rosicamento soffermandosi sulla vicenda storica preferita del filone LaJuveRubba:

– Er Go’ de Turone, preistoria della Moviola;

– la disfida sempre attuale Iuliano-Ronaldo;

– Il gol di Muntari, l’inizio del vero crollo rossonero fino ai nostri giorni;

– la SuperVergogna di Pechino, con gli episodi successivi dei 21cm di Llorente e gli 8 punti rubbati.

 

Ambito filosofico

Traccia 1:

Il candidato esponga le sue considerazioni in un testo di tre colonne sostenendo o confutando la seguente tesi: la possibilità di perdere uno scudetto in albergo e di conquistarne al contempo uno morale sul campo. Per la stesura si avvalga dei documenti in allegato tratti dal manuale delle scuse di Sarri e delle quattordici versioni diverse delle interviste a De Laurentiis.

Traccia 2:

Uscire dalle coppe europee e dalla Coppa Italia per concentrarsi sul campionato, perdendo quest’ultimo in albergo di sera. Dopo una breve esposizione della vicenda, il candidato la analizzi mettendo in rilievo il tema della responsabilità sarriana e della volontà divina nella conquista del settimo scudetto consecutivo della Juventus.

 

Ambito socio-storico-psicologico.

Stasera mezza Italia col fiato sospeso e il cuore in gola dinanzi alla tv, ma anche per noi juventini è una partita importante” (cit.)

Lo spirito della cooperazione internazionale e della solidarietà antijuventina, quando la Juventus gioca in Champions. Il candidato esponga le sue considerazioni, fornendo una possibile spiegazione su come sia possibile godere della vittoria delle squadre che giocano contro la Juventus sparando fuochi d’artificio e facendo caroselli in strada.  

 

 

Ambito Socio-Economico

La creatività, dote d’immaginare, come risultato di talento e caso nelle teorie complottiste antiJuve.

Il candidato scelga, all’interno della vasta casistica presente nella letteratura avversaria, uno degli episodi più significativi tra quelli proposti:

  1. Exor ed Eurovita: il controllo degli arbitri attraverso le sponsorizzazioni;
  2. le intercettazioni di Pecoraro: la teoria del nulla;
  3. Eh Ma Pjanic! La mancata espulsione di Pjanic per far perdere lo scudetto al Napoli: i poteri forti contro la bellezza.
  4. #JuveBeffata. La gioia presunta per una Juve sconfitta, almeno in estate, almeno sul mercato.

 

Ambito politico

Massa e propaganda antiJuventina

La figura del nemico ha sempre rappresentato un elemento indispensabile per il buon funzionamento dei sistemi di propaganda.”

Il candidato analizzi il fenomeno della propaganda antiJuve, rintracciandone le linee portanti che conducono all’elaborazione dei suoi principali motivi: i poteri forti, il non gioco, il “fino al confine”, la teoria dell’annientamento del VAR nella seconda fase del campionato; ne ricostruisca quindi l’iter che parte dai complessi archetipi complottari costruiti dall’intellighenzia pistocchiano-varriale, fino a giungere alla semplificazione e banalizzazione degli stessi mediante diffusione alla massa a mezzo social, fenomeno noto col nome di reductio ad #Juverubba.

 

Ambito clinico-patologico 

Le fenomenologia di Juvemerda: è colpa della genetica o dell’educazione?

Il candidato provi a dare una spiegazione, anche se è difficile.