La prova del 9 che Rizzoli è uno di noi

di Maurizio Romeo |

22/11/2008 – Inter-Juventus 1-0

Muntari abbatte Marchionni in area – Nessun rigore

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

29/10/2011 – Inter-Juventus 1-2

Castellazzi abbatte Marchisio – Nessun Rigore

Risultato al momento dell’episodio: 1-2

11/03/2012 – Genoa-Juventus 0-0

Reciproche trattenute poi Carvalho cintura Matri in area – Nessun Rigore

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

rigoresumatri

Gol regolare annullato a Pepe

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

25/11/2012 – Milan-Juventus 1-0

L’ascella di Isla – Rigore per il Milan

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

23/02/2014 – Torino-Juventus 1-0

Trattenuta di Glik su Llorente in area – Nessun Rigore

Risultato al momento dell’episodio: 1-0

20/10/2014 – Fiorentina-Juventus 4-2

Fallo da espulsione di Aquilani su Bonucci – Solo ammonito

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

Mati Fernandez si trascina e cerca il contatto con Asamoah – Rigore per i viola

Risultato al momento dell’episodio: 0-2

JuvFIo2012Mati

20/03/2016 – Torino-Juventus 1-4

Gaston Silva abbatte Cuadrado in area – Nessun rigore

22/10/2016 – Milan-Juventus 1-0

Gol regolare di Pjanic annullato

Risultato al momento dell’episodio: 0-0

Abbiamo preso 9 esempi semplici, che non vanno nemmeno descritti per quanto sono chiari. Episodi che dimostrano come Rizzoli sia effettivamente “uno di noi”…

«Il problema del campo è che le decisioni vengono prese con la massima consapevolezza degli elementi di valutazione che uno ha, quindi l’errore eventuale lo si percepisce a fine gara».
Così si era espresso ai microfoni di Sportitalia Nicola Rizzoli dopo il recente  Milan – Juventus.

La verità è che un arbitro deve prendere una decisione in un attimo e come a tutti anche a lui può capitare la giornata no o di fare solo un singolo errore, è umano.

Credo nella buonafede comunque, soprattutto di chi sa che se anche sbaglia  contro la Juventus, non si troverà mai un can can mediatico o un sentimento popolare aizzato contro.

In questo Rizzoli è sempre stato molto fortunato.