Landucci: “Ne avevamo bisogno. Ora zitti e lavorare”

di Riccardo Sgroi |

De Sciglio

È difficile trovare le parole… veramente difficile: abbiamo visto la morte in faccia e siamo rinati. È andata bene, si gode. Mister Landucci, che si dice?

“Ne avevamo bisogno. Perdevamo 3-1 e il goal di Locatelli ci ha ridato entusiasmo. Sono molto contento per il goal di De Sciglio e per tutti. Ci eravamo detti che ci voleva carattere e l’abbiamo dimostrato sul campo” – Sicuramente una vittoria di carattere, folle ed onestamente in larga parte imprevedibile. Per 70 minuti abbiamo meritato di salutare per sempre il quarto posto… a volte, però, alle squadre di grande storia bastano 6 minuti e un po’ di “culo” per cambiare tutto.

Ho perso 5-6 anni di vita” – Caro Landucci, non solo te. Ti vogliamo bene!

“Siamo partiti timorosi e dovevamo fare una partita offensiva. Abbiamo preso goal su calcio piazzato, dove loro sono molto bravi. Peccato per il secondo goal, abbiamo gestito male la palla: succede spesso, non può essere un caso” – Tutto vero, anche se fare disquisizioni tattiche questa sera risulta difficilissimo: è stata una vittoria di testa, cuore e fortuna. La Roma ci aveva incartato, noi ne siamo usciti con un carattere mai visto sinora in stagione.

“I cambi sono arrivati da tutto lo staff: io, Dolcetti, Trombetta e Padoin” – Ora si capisce! C’era il PADO in panca!

“Facevamo fatica a fare goal, mentre stasera ne abbiamo presi 3 e fatti 4. Bene” – Ma che burlone Dolcetti… ecco perché si intende così bene con Allegri.

“Volevo mettere Chiellini al posto di Paulo, che era stanco. Non ho fatto in tempo che abbiamo preso rigore” – Mamma mia il rigore, che ansia. Che ansia! Alle volte il destino deve proprio metterci lo zampino.

“Ci da morale, ma poi bisogna migliorare i nostri errori. Ci aspettavamo la Roma con il 352, invece hanno giocato 4231” – Infatti abbiamo affrontato i primi minuti in modo più che terribile. Bravo lo staff tecnico a riuscire a raddrizzare il tiro ed evitare un definitivo tonfo.

“Morata è un giocatore forte e ha sempre dato dimostrazioni di affetto per questa squadra. Oggi è stato determinante” – Grande Alvaro, zittire mercato e mal pensanti in appena trenta minuti. Super ingresso per Morata: avercene di giocatori attaccati alla maglia come te!

“Non riuscivamo a venire fuori dal pressing della Roma. Poi con la qualità di Paulo ne siamo usciti: ha fatto una buona partita e ha dato una grande dimostrazione” – Ottima partita anche di Dybala, che regala una gemma delle sue. Poi corre, recupera palloni e smista il gioco con grande qualità: diciamo che la frecciatina di Arrivabene è stata subito rispedita al mittente.

“Sappiamo che possiamo venire fuori con il lavoro, la serietà e la mentalità: stando zitti e facendo fatti” – Ma speriamo che Landucci abbia ragione, anche perché la strada è ancora molto lunga e più che impervia.

“Chiesa ha avuto una distorsione al ginocchio. Vediamo nei prossimi giorni” – Dita incrociate.