L’amore, i social e le barzellette

di Juventibus |

di Agnese Rumolo

Quest’anno mi sono innamorata.

Il mio è un amore cieco, nel senso che non conosco l’aspetto dell’oggetto del mio sentimento. Non si è mai mostrato in pubblico, ma tutti noi lo conosciamo molto bene: è il responsabile dell’account twitter della Juventus!

Insomma, parliamoci chiaro: come si fa a non amare colui – o colei – che posta una cosa del genere?

O che pubblica editoriali della nuova coppia comica dell’anno?

O che riesce a chiudere efficacemente l’ennesima intervista epica di mister Allegri?

Insomma, avete capito che il mio cuore palpita appassionatamente per questo gestore del social network, un eroe moderno capace di rendere le vittorie della Juventus ancora più appassionanti.

Ma anche i social network dei nostri rivali sono gestiti in maniera così oculata?

Scopriamolo insieme, analizzando l’ultimo comunicato del presidente De Laurentiis insieme a La Tuta – alias Maurizio Sarri.

(sorvoliamo sulla foto da brividi, che rimpiazzerà il gol di Müller nei miei incubi)

Il presidente De Laurentiis, beatamente ignaro dell’esistenza di un account ufficiale della sua squadra, decide di ospitare La Tuta sul suo profilo.

E La Tuta, beatamente ignorante di come i maggiori rappresentanti di una società di calcio SERIA debbano utilizzare, per fare comunicati societari, l’account ufficiale della società, segue il suo presidente nella follia social

Ora, è mai possibile che una squadra che è arrivata al secondo posto in Italia, qualificata per la Champions League e con il capocannoniere di Serie A non sia in grado di gestire i comunicati ufficiali di allenatore e presidente in una maniera semi decente?

Lo so, sembrano piccolezze, sciocchezze, idiozie! Eppure, sono anche l’efficacia e l’organizzazione nei comunicati – che siano tweet, interviste, comunicati societari o gif – a distinguere una società calcistica provinciale da una grande società.

È mai possibile che, in Italia, siamo i migliori anche nell’uso di social network e nella gestione dei comunicati?
Sembra proprio di sì, e lo dimostra anche la creazione della playlist ufficiale della Juventus su Spotify, che potete trovare qui: https://open.spotify.com/user/juventus.spotify

Insomma, siamo troppo avanti e sappiamo come dimostrarlo!

Del resto, c’è chi vince da cinque anni (e lo celebra così!)

e chi decide di fare il live tweeting di una finale di 60 anni fa.

Genialata social per celebrare la Champions a Milano stasera? Nostalgia canaglia dei tempi che furono? Idiozia totale?

A voi la sentenza!