La UEFA scarta L’opzione play-off

di Juventibus |

Si sta ovviamente navigando nel buio in questi giorni. La pandemia non offre tempistiche certe, anzi, non ne offre proprio. Al costo di 300 milioni, la UEFA ha appena acconsentito allo spostamento di Euro 2020, così da consentire, nei limiti del possibile, a tutti i campionati e alle coppe europee di terminare entro l’estate.

La UEFA si è data una data limite (30 giugno), ma non ha alcuna certezza che questa dead line possa essere rispettata. In Italia, il presidente della FIGC Gravina, ha spesso prospettato, negli ultimi giorni, l’ipotesi play-off, come anche la Liga, ipotesi che comunque non avrebbe messo tutti d’accordo (e non avrebbe avuto alcuno spirito meritocratico).

Secondo quanto riporta Repubblica, la UEFA ha dato semaforo rosso alla proposta. Considerando che le federazioni avevano chiesto alla UEFA di porre delle linee guida , queste perdono così un probabile salvagente eventuale qualora non riuscissero a rispettare i tempi (tutto dipende dal virus). E questo porterebbe, ovviamente, problematiche di tipo economico. Ma è lo stesso fattore, quello dei diritti TV, a muovere le decisioni di Nyon.

Guerre di calendari, guerre di soldi. Il virus ha infettato anche le fondamenta del calcio europeo, e rischia di portarlo al collasso.


JUVENTIBUS LIVE