La terra dei cachi/122 – Things unseen

di Kantor |

Lo confesso, ho visto la partita in differita e sapendo gia’ il risultato; e questo chiaramente puo’ influire sull’interpretazione; ma alla fine ognuno vede quello che vede e quindi non mi esimero’ dal fare le mie considerazioni.

Secondo me il Pep aveva una paura fottuta di perderla questa partita; ma dato che e’ un genio visionario ha reagito in modo non convenzionale, mettendo in campo una squadra votata all’attacco. In questo senso ha usato bene il fatto di non poter schierare difensori puri, perche’ con Benatia e Badstuber quel gioco lo vedi col binocolo. E che gioco poi; nella prima frazione il Bayern ha tenuto Vidal come ultimo uomo sulla linea di centrocampo e tutti gli altri davanti ad attaccare; e questo lo puoi fare solo se
– hai giocatori molto tecnici
– non hai paura
– non sbagli praticamente mai.
Insisto sul terzo punto perche’ persino nel primo tempo in cui il Bayern ha tenuto palla oltre i 70% ci sono state 5/6 situazioni di uscita della Juventus che non si sono concluse con giocate in campo aperto per un soffio.  Il punto e’ che da tutta questa montagna di gioco il Bayern ha partorito un goal, una occasione clamorosa con Muller e quanche altra discreta opportunita’. Vantaggio meritatissimo per carita’, ma esiguo rispetto alla mole di gioco prodotta; e si capiva che non poteva durare.

Infatti il secondo tempo e’ cominciato in maniera abbastanza diversa, molto piu’ equilibrata. E all’interno di questo equilibrio il Bayern ha trovato il raddoppio (per me irregolare, ma cambia poco). Dopo il raddoppio il Bayern ha chiaramente finito la benzina (giocare il primo tempo sovraritmo si paga) e la Juventus ha preso campo fino a pareggiare meritatamente, dove il maggior merito sta nel non aver perso la calma dopo lo 0-2 e aver continuato a provare a fare cio’ che voleva. Conclusione: il Bayern e’ una squadra fortissima, ma anche noi non siamo malaccio.

Detto questo, mi sono chiesto cosa avrebbero detto molti “intenditori” di calcio se Allegri avesse fatto la partita del Pep; e mi sono anche anche dato una risposta. Avrebbero detto che Allegri aveva schierato una formazione troppo sbilanciata e aveva speso troppo nel primo tempo; e che aveva rischiato di perdere una partita gia’ vinta; e che con maggiore equilibrio avrebbe vinto facilmente. Io non sono un intenditore e dico invece che il Pep ha fatto benissimo; perche’ altrimenti la partita l’avrebbe sicuramente persa, come altri prima di lui.

Infine due parole sull’arbitro; se ti devi giocare una eliminazione diretta con una squadra tedesca o spagnola c’e’ una sola cosa peggiore di avere un arbitro inglese. Ed e’ avere un arbitro inglese scarso.  E Atkinson e’ veramente scarso; io l’ho visto arbitrare molte volte, sia in campo internazionale, sia in EPL, e ha quasi sempre fatto errori marchiani. Ed e’ riuscito ad arbitrare malissimo una partita facile come quella di ieri, tra due squadre di una correttezza esemplare. Ma al solito, la colpa non e’ sua, ma di chi ce lo manda; perche’ Juventus-Bayern era l’ottavo di CL piu’ importate per distacco e in una  partita del genere tu devi mandare il migliore che hai, senza se e senza ma. E Atkinson non e’ neanche tra i primi dieci. Ma la fenomenite di Collina  crea problemi sin da quando aveva ancora i capelli; e purtroppo ce lo dobbiamo tenere.