La strada verso Lione

di Antonello Angelini |

In Empoli-Juventus finalmente ho visto un bel cambio di direzione di Allegri. Cuadrado e Alex Sandro insieme sulle fasce, e poco importa se il 3-5-2 a tratti sia stato 4-4-2. Hernanes non ha sfigurato e Lemina quando è entrato ha dato un bel contributo. Poco importa se nel primo tempo il risultato fosse di 0-0, le palle gol erano fioccate. E nel secondo tempo ancora di più e senza subire per nulla. A mio modo di vedere bisogna insistere su questo modulo, su questo pensiero, per le corsie esterne. Quando arriverà Marchisio si migliorerà ancora perché il principino garantisce ottima copertura. Rispetto agli scorsi anni manca uno che salta l’uomo di tecnica e di fisico a centrocampo e la Juve a mio modo di vedere deve compensare, appunto, con la qualità sulle fasce. Sono curioso per la prossima partita a Lione. Lì Allegri deve osare e mettere in campo Cuadrado (strepitoso contro l’Empoli) e Sandro. Contro l’Udinese faccia pure turnover schierando Lichsteiner e/o Evra, ma in Francia vorrei vedere i migliori come tecnica. Quella tecnica che sempre Allegri diceva essere importante per migliorare la squadra soprattutto in Coppa. Bisogna vincere e dare un altro segnale al girone. Se la Juventus vincesse le due contro il Lione si troverebbe in testa forse da sola o forse in compagnia del Siviglia che ha (ricordiamolo) pareggiato allo Juventus Stadium. Non vorrei trovarmi nella condizione di dover vincere per forza a Siviglia per arrivare primo del girone (sappiamo bene quanto sia importante). In campionato quando non vi sia partita vicina di Champions e quindi necessità di fare turnover, vorrei provare bene la formazione con i due fenomeni delle fasce. Magari anche in un 4-3-3 con Alves e Cuadrado assieme sulla destra e Sandro sulla sinistra… sai che cross e che scambi? Vi piace l’idea?