La partita che Guardiola non ha visto‏

di Giulio Gori |

I grandi complimenti di Pep Guardiola alla Juventus, la capacità del mister catalano di riconoscere le difficoltà nella sfida con i bianconeri, non nascondono un fondamentale errore nell’analisi post partita dell’allenatore dei bavaresi: «Hanno avuto tre occasioni e hanno fatto due gol», ha detto a proposito della Juve. No, Pep, non è così. Sì, il Bayern ha dominato per un’ora, sì, il Bayern avrebbe potuto chiuderla, ma parlare di tre tiri è cosa troppo mazzarriana per sentirlo pronunciare da una delle più grandi teste del calcio moderno. Anzitutto, perché i numeri lo smentiscono facilmente.

who2

who1

In secondo luogo, non solo il Bayern ha concesso qualche occasione alla Juventus nel momento in cui macinava il miglior calcio, ma ne ha concesse moltissime dopo l’inevitabile calo di tensione (dopo un’ora in cui i giocatori in possesso palla hanno paradossalmente corso assai di più di quelli che difendevano). Nella ripresa, i bavaresi, tra tiri e occasioni potenziali, hanno offerto 9 situazioni pericolose alla Juventus. Nel calcio c’è una regola fondamentale: non conta solo quanto sai giocare bene – e il Bayern gioca certamente meglio della Juventus – conta anche come sai gestire quegli inevitabili momenti, nei 90’, in cui non sei capace di fare il gioco che vorresti. Insomma, non basta difendere attaccando: sembrerà strano a qualche purista del calcio moderno, ma bisogna anche saper difendere difendendo. E i bianconeri, nella capacità di tenere botta e riproporsi nel momento del calo degli avversari, sono maestri. Perché il calcio è tecnica e tattica, ma anche intelligenza e coraggio. Altro che tre tiri!

Ecco la partita che Guardiola non ha visto In neretto, i tiri e le occasioni più importanti: Caro Pep, sono 8, non 3).

PRIMO TEMPO

1’ Alaba tentenna su un lancio lungo, Mandzukic lo rimonta, gli ruba il pallone e dal limite dell’area tira di sinistro nello specchio, ma senza troppa potenza. Neuer para a terra.

1manzo

12’ Contropiede Juve, Bayern scoperto: cross dalla sinistra dell’area di rigore di Dybala, Mandzukic sul secondo palo colpisce al volo e manda fuori. In quell’occasione, oltre al croato, in ottima posizione c’è anche Cuadrado.

12manzo

21’ Punizione dalla trequarti, batte Marchisio, colpo di testa debole e centrale di Bonucci.

24’ Dybala, solo al limite, sbaglia l’aggancio e perde un’occasione potenziale enorme.

24Dyba

SECONDO TEMPO

58’ Dybala su punizione da 25 metri. Tiro, palla sulla barriera, angolo.

59’ Angolo, Pogba di testa, Vidal spazza davanti a Neuer.

63’ GOL Ripartenza Juve sulla destra, lancio di Cuadrado, Kimmich sbaglia il controllo, Mandzukic serve in area Dybala che fredda Neuer sul primo palo.

GolDyba

67’ Mandzukic in contropiede apre sulla destra a Cuadrado, che da solo dentro l’area spara addosso a Neuer che devia in angolo.

67Cuadrado-2

68′ Sull’angolo, dal limite Pogba prova il destro a giro. Palla alta.

76’ Cuadrado da destra serve al limite dell’area Morata. Lo spagnolo tira, Neuer blocca a terra.

76Morata

77’ GOL Pogba recupera palla, sombrero per Madzukic, dal croato lancio a sinistra per Morata, che di prima di testa serve al centro. Kimmich non chiude e Sturaro segna in scivolata.

GolSturaro

83’ Cross di Lichtsteiner, Pogba di testa manda alto.

91’ Su una corta respinta della difesa del Bayern, si alza un campanile, su cui Bonucci da limite impatta bene il pallone. Ma il tiro è centrale e Neuer blocca.

91Bonnie