La Juve: Sun Tzu e Nietzsche

di Giacomo Scutiero |

 

Sto leggendo strategia militare e il trattato con la T, quello di Sun Tzu. Dice che l’attacco può farti vincere e la difesa può renderti invincibile; dice che l’attacco migliore è quello che non fa capire come difendere e la difesa migliore è quella che non fa capire come attaccare. Mi piace L’arte della guerra, altresì mi piace Nietzsche: se stai sempre in guardia, diventi debole e incapace di opporti.

 

Esiste una formazione che ha subìto meno della Juve in Champions: il Copenhagen ha concesso 1 rete, però non è andato oltre gara 6 del girone. Nostra Signora una in più, però…È in (semi)finale, una bellissima differenza guerresca.
I bianconeri non subiscono gol dal 22 novembre 2016, vittoria 3-1 a Siviglia: è gara 5, quella che dà la qualificazione matematica agli ottavi. Dopodiché, “lenzuola pulite”: nessun pallone raccolto dentro la porta da Buffon contro la Dinamo Zagabria a Torino, negli A/R contro Porto e Barcellona e a Montecarlo. Due mesi e mezzo di competizione senza battere alcun kick off diverso da quelli dei minuti 0:00 e 45:00.

 

I capisaldi sono i clean sheet contro la MSN al Camp Nou e allo Stadium: dire NO per 180’ a quei tre è impresa più ardua che respingere da sposato con figli le avance di Belen Rodriguez; se non bastasse, 0 dribbling subìti da Chiellini e Bonucci.

 

Prima del ritorno contro il Monaco, le gare consecutive senza subire reti sono 6; i minuti di imbattibilità di Buffon e Neto (per 90′) sono 621, ovvero 10h 21’, record della competizione. Detto altrimenti, sono trascorse quasi tre visioni consecutive di Via col vento (3h 58′) dall’ultimo gol incassato.

 

In tutta onestà, gli avversari non concepiscono il modus per fare gol alla Juve. Anzi, sì, ma leggerlo demoralizza, sconforta, avvilisce, mortifica.

 

 

Solo da palla ferma c’è un barlume di speranza per voi altri. Anche perché Allegri & co. sono al top anche per tiri concessi: solo 9.3 a partita, peggio solo del Barcellona appena eliminato (8.9). Come dirla alla Sun Tzu?

La vittoria perfetta si ottiene evitando lo scontro