La Juve già ruba, autogol, polemiche e fallimento

di Sandro Scarpa |

Juventus-Inter di ieri giocata a Nanchino ha segnato, secondo i soliti media e influencer anti-Juve, un aggravarsi di una crisi nerissima per i bianconeri, incredibilmente già apertasi contro il Tottenham, dopo soli 10 giorni di preparazione (!?) come abbiamo raccontato qualche giorno fa.

E’ fine Luglio, in Cina ci sono 40 gradi con umidità mostruosa, nella Juve giocavano nuovi arrivati da 5 giorni o alla seconda gara da 90′ dopo 10 mesi di inattività, mancavano Alex Sandro, Chiellini, Bentancur, Ramsey, Douglas Costa, Dybala e Kean e qualche ora prima la squadra era stata sottoposta ad un’oretta di allenamento tra droni e caffè espresso cinese. Eppure è CRISI NERA, contro un’Inter di scappati di casa (o di cacciati di casa…) come Candreva, Dalbert, Perisic ed Esposito, la Juve è stata, secondo resoconto di media e tifosi nerazzurri, massacrata nel primo tempo da un’Inter “già in formato Conte”.

Il gioco di Sarri è in BOZZA mentre i nerazzurri sono già TRASFORMATI. Accidenti, 10 giorni e già il gap di 8 anni si è COLMATO!

L’Inter è quindi il nuovo che avanza, e anche se aveva in campo giusto 3-4 titolari rispetto all’11 preteso da Antonio e promesso dalla potenza di Suning, ci ha travolto. Solo il 42enne Buffon e il 35enne CR7 sono riusciti a FRENARE i nerazzurri:

Ronaldo quindi unica ancora di salvataggio a cui appigliarsi e, in effetti, dopo la FURIOSA LITE con Sarri (vergognosamente oscurata dalla stampa italiana schiava della Juve) è rimasto in campo 90 minuti. Anche la Gazzetta sancisce il dominio interista (strano!), con Conte che si diverte fino al 60° (…), e la solita Juve che vince DI RIGORE, insomma è proprio “CALCIO VERO”:

Ma ATTENZIONE! Proprio Cristiano è al centro del secondo grande furto della Juve in 2 gare (c’era un rigore netto per il Tottenham ma Pochettino e tabloid con la vittoria al 94° hanno steso un velo pietoso):

L’inflessibile Repubblica va a scovare i centimetri tra Ronaldo e la barriera nerazzurra (per le nuove regole la distanza deve essere almeno di 1 metro) e sentenzia con un virgolettato imperioso: LA JUVE RUBBA anche in amichevole! Non solo, lo stesso Ronaldo si era reso il giorno prima protagonista di un episodio delittuoso censurabile, così Repubblica non parla certo della chiusura delle indagini per il caso Mayorga ma di Cristiano che salta addosso ad un agente di polizia cinese:

Questo uomo le tenta tutte per farsi arrestare ma finisce sempre a scappare impunito, come la Juve.

Dominio Inter, furto Juve e vittoria di rigore. Del resto “RUBARE E’ NEL DNA DELLA JUVENTUS. Recita così uno striscione (molto compito) degli interisti cinesi che prima dell’incontro inscenano una lite a colpi di bottigliette di plastica con quelli juventini, con la A che esporta all’estero il meglio di sé:

Scontri tra cinesi juventini ed interisti a Nanchino

Scontri e lanci di bottiglie di plastica tra tifosi cinesi juventini e interisti a Nanchino. Gli interisti cinesi espongono lo striscione "Rubare è nel DNA Juve" 😱🤦‍♂️🤦‍♀️

Gepostet von Juventibus.com am Mittwoch, 24. Juli 2019

Se la A esporta le sue usanze in Cina anche l’Inter ha un marchio universale ben preciso e i suoi tifosi cinesi, in uno slancio di fratellanza con i cugini rossoneri, dimostrano il loro interismo radicato:

Non è una battuta quella di un interismo internazionale fatto di tifosi piangina e rosiconi, uniti dall’odio antiJuve e dell’esultanza per le sconfitte dei bianconeri negli anni del Beer Sheva, e invece sono proprio gli interisti a rivendicarlo con orgoglio:

Oltre a furti e reputazione internazionale ormai in B, i nuovi continuano ad essere “imbarazzanti”, c’è Rabiot che fa una discreta gara ma poi spara al cielo il rigore decisivo, ma soprattutto de Ligt in 10 giorni alla Juve è già passato dall’essere un top player ad un Rugani obeso e strapagato.

E’ sempre il catalano Mundo, che non ha preso bene il mancato arrivo di de Ligt al Barca, a prendere in giro il nostro olandesone:

Autogol, rigori sbagliati, gioco sarriano inesistente, polemiche, furti, liti, reputazione mondiale pessima, svarioni, gol presi da centrocampo. La Juve di Sarri per media e antiJuve è già in crisi nerissima come sottolineano i ns. amici napolisti:

Dopo tanti sfottò di interisti e napolisti per il gol di Kane e l’autogol di de Ligt caso vuole che dopo poche ora il Napoli riesca ad agguantare in rimonta un insperato pari contro la Cremonese passata in vantaggio con un gol da centrocampo di Soddimo alla Kane e un autogol di Manolas alla de Ligt:

Occhio però perché se l’Inter ci ha già sorpassati e il Napoli ci copia, sul mercato proprio queste due sono LE UNICHE  a poter spendere e spandere mentre la Juve è già “ai limiti della sostenibilità”.

Insomma: JuveLimitata!