La Juve e il ranking UEFA: lo stato dell’arte

di Juventibus |

Diciamolo subito: il ranking Uefa non è un trofeo, non è un titolo. Lo potremmo definire un indice di competitività sportiva, da comparare con altre graduatorie che non riempiono le bacheche (fatturato, plusvalenze, utile in bilancio, ecc…) e magari farsi un’idea complessiva.

La stagione che si è appena conclusa consegna alla Juventus 22 punti (uno in più della stagione scorsa, uno in meno di quella ancora precedente), da sommare ai punti delle 4 precedenti annate. Totale degli ultimi 5 anni: 117 punti, che consolidano i bianconeri al 1° posto della graduatoria nazionale (seguono Roma 80, Napoli 77, Inter 44, Lazio 41, Atalanta 33,5) e li confermano per il quarto anno consecutivo al 5° posto assoluto dietro solo a Real, Bayern (che può ancora incrementare), Barça e Atlètico Madrid.

Un quinto posto con luci e ombre, se pensiamo che è il risultato di un periodo – l’ultimo lustro – caratterizzato sì dalla finale di Cardiff, ma anche dalle 2 eliminazioni agli ottavi (Bayern e Lione) e dalle 2 eliminazioni ai quarti (Real Madrid e Ajax), con la finale di Berlino che ormai è caduta nell’oblio di questo computo Uefa.

Come interpretare questo dato? Premesso che è una media che non valorizza più di tanto l’acuto rappresentato dalla vittoria di una Champions, esso da un lato evidenzia la continuità del club torinese ad alti livelli, dall’altro testimonia il gap che ancora patisce sul campo nei confronti degli altri top club. Un gap che, almeno in questa classifica, è destinato però a ridursi in maniera consistente già ai nastri di partenza della prossima e imminente stagione, quando verranno depennati i punteggi 2015/16 (18 punti della nostra Champions conclusa a Monaco). Infatti, i quattro club che precedono la Juventus nel ranking Uefa vedranno togliersi da 26 a 33 punti ciascuno, quelli riferiti al 2015/16 appunto. In questo modo, a seconda di come andranno prima di tutto i gironi di della Champions League 2020/2021, potremmo vedere in corso d’opera la Juventus sul podio di questa speciale classifica, sperando che sia di buon auspicio per l’esito della competizione più prestigiosa e ambita. Ossia che si tramuti in risultato sportivo quanto di buono è stato fatto finora e (speriamo) si continuerà a fare.


JUVENTIBUS LIVE