La Juve con le neopromosse

di Davide Terruzzi |

Il campionato si vince con le piccole. I punti persi per strada sono quelli che poi costringono a vincere gli scontri diretti. Un classico della nostra Serie A. Un fatto logico diventato verità. Insomma, guai a pareggiare o perdere con le provinciali, specie con le neo promosse. Com’è andata la Juventus negli ultimi cinque campionati con le squadre promosse dalla Serie B? Un breve ripasso.

STAGIONE 2011-2012 ATALANTA 2-0, 3-1 ; NOVARA 2-0, 4-0 ; SIENA 1-0, 0-0  = PUNTI 16 su 18

STAGIONE 2012-2013 PESCARA 6-1, 2-1; TORINO 3-0. 2-0; SAMPDORIA 1-2, 2-3 = PUNTI 12 su 18

STAGIONE 2013-2014 HELLAS  2-1, 2-2; LIVORNO 2-0, 2-0; SASSUOLO 4-0, 3-1 = PUNTI 16 su 18

STAGIONE 2014-2015 CESENA 3-0, 2-2;  EMPOLI 2-0, 2-0; PALERMO 2-0, 1-0 = PUNTI: 16 su 18

STAGIONE 2015-2016 BOLOGNA 3-1; CARPI; FROSINONE 1-1 = PUNTI: 4 su 6

Quindi? Bisogna vincere, sempre ok, soprattutto evitando di lasciare per strada pareggi, sconfitte con le squadre inferiori. Il trionfo del luogo comune che diventa un dato di fatto.

PS Per onor di verità: l’ultima di campionato della stagione 2012-2013 fu la trasferta a Genova con la Samp: campionato vinto da diverse giornate, sconfitta indolore.