La Juve al CTS: Riaprite lo Stadium

di Juventibus |

La Juve rivuole i tifosi allo stadio sin da subito.

A confermarlo è il governatore della Regione Piemonte Cirio. Cirio ha affermato quanto il mese di agosto sia stato teatro di vari incontri e di un duro lavoro tra il Comune di Torino, la Regione e la stessa Juve, per l’attuazione di un piano che potesse garantire l’accesso di un numero contingentato di tifosi all’Allianz Stadium nella massima sicurezza e nel pieno rispetto delle normative anti Covid 19.

Il Piemonte ha dato luce verde, e adesso la parola spetta al Comitato Tecnico Scientifico, già allertato per la questioni del pubblico negli eventi sportivi dal Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e di Regione Emilia-Romagna, Bonaccini, che ha già effettivamente riaperto gli impianti (la Supercoppa di Basket verrà giocata con un numero limitato di spettatori all’interno del palazzetto)

Ed è proprio una Supercoppa, quella UEFA, che si svolgerà a Budapest tra Siviglia e Bayern con 20.000 spettatori, il 24 settembre, a dare slancio al filone sulla riapertura degli stadi, come asserito dal presidente della Figc Gabriele Gravina. Un test fondamentale per una riapertura che sa di graduale ritorno alla normalità.

Anche lo stesso Andrea Pirlo si è lasciato sfuggire qualche dichiarazione sull’argomento in un video-commento sui calendari lanciato dall’account Twitter della Juventus, che sa quasi di imbeccata:

 

Gli scienziati restano comunque ancora scettici. I contagi sono leggermente in rialzo, anche se sotto controllo, e l’attenzione è tutta rivolta verso la riapertura delle scuole. Ciò che conta è che la Juve, come altri club, sta cominciando a lavorare al ritorno dei tifosi negli stadi, che se non arriverà in questo settembre, potrà arrivare nei mesi a venire. Con all’orizzonte, una penultima giornata allo Stadium contro l’Inter, con il sogno, qualora dovesse essere decisiva per lo scudetto, di giocare uno spareggio scudetto con lo Stadium pieno. Il presente, però, oggi si chiama Covid, un male da sconfiggere e da non sottovalutare neanche un secondo.


JUVENTIBUS LIVE