La Juve accelera ancora sulle sponsorizzazioni

di Leonardo Dorini |

La Juventus accelera ancora sul fronte dei Ricavi di Sponsorizzazioni e sigla una accordo  con Dashing, come Regional Partner in Malesia.

Al 30 giugno 2019 il Club della Continassa aveva registrato ricavi per sponsorizzazioni per quasi 109 milioni, contro i circa 89 dell’anno precedente; naturalmente la parte del leone la fanno Adidas e Jeep, rispettivamente Partner Tecnico e Sponsor di maglia.

Ma la Juventus ha al momento attivi altri 31 accordi di sponsorizzazione e ulteriori 2 accordi con Partners regionali (qui l’elenco completo): spiccano Technogym, Balocco, Sky, De Cecco e Socios.com, solo per citarne alcuni.

In questo contesto, è noto l’interesse per il mercato riferito a Cina e Sud Est Asiatico: in estate i bianconeri avevano svolto un tour estivo da quelle parti ed è risaputo il fatto che si tratti di un mercato di grande appeal, tanto da far pensare che sia stato questo il motivo delle molte partite giocate dai bianconeri di pomeriggio in questo inizio di stagione.

Accanto a Costa China e China Merchants Bank, ora Dashing si unisce a Juventus come Partner per la Malesia: Dashing è un marchio del Gruppo Wipro UNZA che possiede 24 marchi nell’Healthcare ed è attivo in Sud Est asiatico e Cina.

Non sono note le cifre dell’accordo con Dashing, ma dopo l’apertura, il primo luglio scorso, della filiale ad Hong Kong la Juventus prosegue nella sua politica di incremento dei ricavi a livello globale e di presidio dei mercati ad estremo oriente.

Riteniamo quindi che in tema di ricavi da sponsor presto ci saranno altre novità, a partire dallo spazio nel retro della maglia, che rimane tuttora disponibile.