Kulusevski estasiato dalla Juve: “Qui gli allenamenti sono come una guerra”

di Valerio Vitali |

kulusevski conferenza stampa

Nella conferenza stampa di presentazione Dejan Kulusevski è sembrato molto sicuro di sé. Il giovane ex Parma ha subito messo le cose in chiaro, parlando di obiettivi e di prime impressioni in bianconero. Queste le sue parole:  “Sono venuto qui per migliorarmi sia dentro che fuori dal campo. Sono qui per vincere tutto, anche le partitelle in allenamento”. E poi: “Qui alla Juventus le prime impressioni sono state ottime. Quello che mi ha sorpreso di più è che se non dai il 100% sei finito. Quando sei qua devi dare tutto altrimenti non sei in grado di essere al loro livello. A me piace trasmettere energia mentre gioco. Qui alla Juventus sono il ragazzo più contento del mondo”.

Per Kulusevski alla Continassa ci si allena come mai visto prima (qui sembra come andare in guerra ogni giorno, devi essere sempre al top”). Un paragone che a molti, anche quelli che hanno seguito da vicino gli allenamenti, che puo’ essere accostato a Pavel Nedved o a Ibrahimovic, suo connazionale. Rimanendo in tema di grandi campioni, il classe 2000 si è espresso così a specifica domanda su Cristiano Ronaldo. Lo stesso CR7 la settimana scorsa lo aveva incensato ed è arrivata pronta la risposta del centrocampista: “Le parole di Cristiano Ronaldo nei miei confronti? Lui parla con tutti e anche di cose fuori dal campo. Mi aiuta molto e mi dà tante indicazioni. Un onore giocare con lui”.

Una conferenza stampa quella di Kulusevski che si è chiusa parlando della sua posizione in campo. Non un ruolo specifico ma un jolly polivalente per Pirlo: “La mia posizione in campo non è specifica. Ho fatto sia la seconda punta e anche a centrocampo, quindi posso adattarmi”. Insomma, un tornado di energia, sia parole ma anche in campo. Uno che sa fare entrambe le fasi e che punta a non risparmiarsi mai. Uno per Pirlo. Uno da Juve.