JvtbEleven (13), Milan-Juve: Chiellini per tenere a bada Kalinic

di Jacopo Azzolini |

In ogni puntata, un autore di Juventibus proporrà il proprio undici tipo relativo alla prossima partita, e Jacopo Azzolini – che si è occupato del fake eleven nel corso di questa estate – commenterà la specifica formazione, soffermandosi su pregi e difetti. Questo è l’undici proposto da Alexander Supetramp per Milan-Juve.

 

Visto che Bernardeschi non è ancora bene inserito nei meccanismi offensivi (nonostante il gol, con la Spal non sempre si sono create le condizioni per esaltarlo), è normale che Allegri scelga di andare sul sicuro, visto che Cuadrado sa trovare il fondo con facilità.

Per il resto, ci sono incognite in altre zone del campo. Per turnover, si può anche scegliere di far riposare un Alex Sandro non ancora al meglio. Tuttavia, può essere un azzardo farlo senza schierare Douglas Costa in avanti. In questo modo, la produzione offensiva sul lato sinistro rischia di andare in difficoltà, senza dimenticare un Douglas Costa che, sempre più in condizione, nelle ultime gare è stato una valida risorsa.

Occhio anche in mezzo: per quanto la prima costruzione rossonera stia incontrando difficoltà, il tentativo è quello di schierare un alto numero di giocatori tra le linee. Khedira tende a difendere in avanti, lasciando spesso tanto campo alle proprie spalle.

Per ultimo, Rugani va aiutato su Kalinic: il difensore toscano sta dimostrando di soffrire molto i corpo a corpo. Col Milan che ricerca spesso con immediatezza la profondità per il forte attaccante croato, il rischio è che i rossoneri possano risalire velocemente il campo.

Altre Notizie