Juventus Women-Fiorentina, 24 Marzo: uomini che guardano le donne

di Riceviamo e Pubblichiamo |

Sabato 24 allo Stadium l’altra metà del cielo bianconero

Non sono un esperto di donne e rammento una battuta dell’avvocato Agnelli che recitava così: “Gli uomini si dividono in due categorie: gli uomini che parlano di donne e gli uomini che parlano con le donne” sagacemente concludendo: “Io di donne preferisco non parlare”. Malgrado ciò e sperando di essere perdonato, oggi voglio parlare di donne, o meglio di atlete, le prime zebre al femminile della nostra società.

Non sono nemmeno un esperto di marketing, ma mi sembra un’iniziativa migliore delle sciarpe juventine con i bordi nerazzurri proposte a suo tempo dall’ex-AD del Milan (Marco Fassone ndr) e precipitosamente ritirate. Questa è una bella novità, un’idea geniale per aumentare i nostri supporter anche tra l’universo femminile. Quindi penso che sia stato un investimento lungimirante, quello fatto più di un anno fa.

Non sono nemmeno bravo con i pronostici, però mi auguro fortemente che le ragazze del coach Rita Guarino riescano a fare bottino pieno domenica prossima contro la Fiorentina e comunque siano così brave da bissare il tricolore della stagione 2017/18. Per proseguire nelle similitudini con i colleghi maschi, l’anno passato han vinto uno dei match decisivi con rete in trasferta del centravanti che l’anno prima giocava con le avversarie, se questo Vi ricorda qualcosa… Idem per i derby dove la vittoria è una regola. Partite giocate in amichevole o coppa Italia in quanto le cugine non militano in prima serie.

Non sono nemmeno un esperto di calcio, ma mi sembra che le zebre giochino bene, mostrando buona tecnica, un’intesa di squadra e pure un discreto atletismo e dinamismo. Due nomi su tutti tra le mie preferite. La garra della triestina Sara Gama, capitano della Juventus e della Nazionale, altro déjà vù. E la classe della piemontese Barbara Bonansea. Si, certo, il numero di spettatori è ridotto. I campi, Vinovo per noi, sono piccoli e spesso la telecamera è sistemata sull’unica tribuna disponibile, con vista sul campo attorniato da campagne o strade a scorrimento veloce.

Ma domenica 24 Marzo sarà un’occasione speciale, perché per la partita delle ore 15.00 all’altra metà del cielo bianconero si apriranno le porte dell’Allianz Stadium. L’ingresso sarà gratuito, bisogna peraltro prenotare il biglietto tramite i soliti canali, se ho capito bene. Credo che le ragazze si meritino il nostro caldo ed incessante incoraggiamento in un impianto gremito. Peccato non ci sia più l’Avvocato, chissà che aforismi e paragoni ci avrebbe riservato per l’occasione.

di Rodolfo Lollini