Juventus-Fiorentina: con Orsato la media punti più bassa

di Maurizio Romeo |

Sarà il vicentino Daniele Orsato l’arbitro del big match di domenica sera fra Juventus e Fiorentina. Ingegnere elettrico, 40 anni, appartenente alla sezione di Schio (VI), sarà alla direzione n° 153 in Serie A a quasi 9 anni esatti dall’esordio avvenuto il 17/12/2006 in Siena-Atalanta. Arbitro dal 1992, nel 2010 riceve il badge da internazionale e dallo scorso luglio è nella lista dei 30 migliori arbitri europei (categoria Élite) a disposizione del designatore UEFA Pierluigi Collina.

Arbitro dal cartellino facile e dal carattere duro, preferisce farsi sentire (e molto) dai giocatori tollerando poco le proteste: da inizio campionato ha estratto una media di 6 gialli a partita e 1 rosso ogni 3. Le sue statistiche stagionali indicano una propensione a usare più cartellini nel secondo tempo rispetto al primo (9 contro 25). Nessun rigore assegnato invece nelle 6 giornate in cui è stato designato come arbitro.

Sono 23 gli incroci fra la Juventus e Orsato in partite di Serie A e Coppa Italia. Il bilancio per i bianconeri è di 8 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte. Dopo Tagliavento è il direttore di gara in attività con cui la Juventus ha la media punti più bassa (1,48). Nelle 9 occasioni in cui la Juventus ha giocato in casa ha raccolto 5 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, l’1-3 con il Palermo nella disastrosa stagione 2010/11.

Quello di domenica sarà il quarto scontro diretto fra le due squadre: dopo lo 0-0 del Franchi nella stagione 2010/11, sono seguite 2 direzioni allo Stadium con altrettante vittorie bianconere: 2-1 nel 2011/12 (con gol di Bonucci e Matri intervallate dal temporaneo pareggio di Jovetic) e 1-0 nel 2013/14 (gol di Asamoah).

In stagione un solo precedente con i bianconeri, alla sesta giornata ha diretto Napoli-Juventus terminata 2-1 per i partenopei. Un precedente anche con la Fiorentina, con lo stesso risultato: sconfitta per 2-1 con la Roma, in questo caso fra le mura amiche dell’Artemio Franchi.