A questa Juventus serve un attaccante in più: i possibili nomi di gennaio

di Valerio Vitali |

juventus calciomercato gennaio

Queste prime 12 partite stagionali della Juventus hanno fatto emergere la questione “attaccante”, possibilmente da risolvere nel calciomercato di gennaio. Un’annosa querelle che è stata sollevata anche in sede di mercato estivo/autunnale e in più occasioni è stata ribadita da Pirlo e Paratici. “Con l’arrivo di Morata, per le sue caratteristiche e degli altri giocatori in rosa, si è deciso di non andare a prendere una quarta punta”. Così parlo’ proprio il mister a settembre.

A monte tutte le motivazioni del caso hanno portato alla logicità di questa strategia. Nell’arco di queste prime uscite stagionali pero’ è un pensiero che andrebbe rivisto. I soli Morata, Cristiano Ronaldo e Dybala non bastano. A maggior ragione se si vuole persistere su un attacco a due punte. Lo spagnolo, che contro il Torino non ci sarà poiché squalificato, ha acceso l’allarme. I bianconeri si presenteranno dunque al derby con due soli attaccanti di reparto.

Non contando Kulusevski e Chiesa, tantomeno Ramsey e non considerando un tridente offensivo con due ali offensive da impiegare, la scelta di attaccanti centrali appare scontata e obbligata. Ma due non bastano. E non bastano nemmeno i Vrioni e Portanova di turno. Il primo ha subito un grave infortunio al perone che lo terrà fuori per qualche mese. Il secondo non si è palesato così all’altezza di una prima squadra come quella della Juventus.

A questo punto i nomi sul mercato sono pochi. In tema di “cavalli di ritorno” ci sarebbero i vari Llorente e Mandzukic (ma anziani, contrari alla ventata di aria fresca che si vuole portare alla Continassa). Come quarta punta si potrebbe puntare anche su un Giroud (ma dallo stipendio esoso) o puntare su un giovane in rampa di lancio come Scamacca. Il borsino, in questo periodo Covid, fa propendere Paratici al risparmio. Scelta obbligata, a meno che non esca qualcuno (Khedira?) o fare cassa con un esterno di troppo. Quello che è certo pero’, è che qualche accorgimento nel calciomercato di gennaio andrà fatto.