Kean e Bernardeschi stendono il Cagliari: quarto posto a -4

di Mauro Bortone |

Kean

Un’altra vittoria importante della Juve che regola il Cagliari con due gol, uno per tempo, siglati da Kean e Bernardeschi (tornato a segno dopo un lungo digiuno in campionato): il quarto posto è a 4 punti per il pareggio inatteso dell’Atalanta a Marassi contro il Genoa.

La Juve in campo con Szczesny, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Bentancur, Arthur, Rabiot, Bernardeschi, Morata, Kean. Il Cagliari risponde con Cragno, Carboni, Ceppitelli, Lykogiannis, Bellanova, Zappa, Grassi, Deiola, Dalbert, Pereiro, Joao Pedro.

Al 3’ corner dalla sinistra di Cuadrado: sul secondo palo De Ligt di sponda gira di testa in mezzo a Kean: la palla è troppo lenta per dare incisività al suo colpo di testa. Al 10’ palo di testa di Moise Kean, bravo a saltare tra Zappa e Bellanova, servito con un cross dalla destra al millimetro di Cuadrado ma poi fuori misura di pochissimo nella deviazione a rete. Al 24’ ammonito Carboni per fallo su Bernardeschi.

Al 29’ gran palla dalla destra di Bellanova al centro, dove Gaston Pereiro non riesce a correggere di testa. Al 35’ ammonizione anche per Dalbert sempre per fallo su Bernardeschi. Al 40’ l’esterno bianconero s’infila tra due avversari, si accentra e prova a tirare in porta: sulla traiettoria di testa Kean corregge in rete per il vantaggio Juve. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni.

Si riparte con McKennie subito dentro al posto di Rabiot. Al 51’ corner di Cuadrado, Sandro esce dalla marcatura e colpisce di testa, mettendo fuori. Al 56’ Cuadrado batte una punizione dal vertice dell’area, spostando la palla fuori dove a rimorchio arriva Bernardeschi che calcia alto. Al 57’ grande azione di Morata, che con una piroetta si libera e s’invola per quaranta metri, sgusciando tra gli avversari: dal limite conclusione un po’ sbilenca.

Al 60’ clamorosa occasione per il Cagliari: Pereiro favorisce l’inserimento di Bellanova, che mette un pallone tagliato in area dove Dalbert a tu per tu con Szczesny colpisce male. Poco dopo ci prova Morata da posizione defilata: controlla Cragno. Al 63’ Bernardeschi gestisce palla in area e prova una conclusione complicata che finisce alta. Fuori Pereiro per Pavoletti nel Cagliari.

Al 68’ gran giocata degli ospiti con Zappa che riesce a calibrare un bel cross per Joao Pedro che batte a botta sicura ma trova uno Szczesny sontuoso che alza il pallone in corner. Nel Cagliari esce Deiola per Oliva; la Juve sostituisce Kean con Kulusevski e, all’82’, fuori Arthur per Locatelli. All’84’ grande lettura di Kulusevski che stoppa, eludendo la marcatura e avvia una ripartenza: palla sull’altro lato per Bernardeschi, che controlla dal vertice e trova il diagonale vincente: dopo una stagione e mezzo l’esterno ritrova il gol, al culmine di una bella prestazione.

All’89’ fuori Morata e Bernardeschi per De Sciglio e Kaio Jorge. Al 90’ cross pericoloso del Cagliari con Pavoletti che spizza senza riuscire a indirizzare in porta. Cinque i minuti di recupero decisi, in cui non ci sono grandi sussulti.