Juve a due facce: quello che manca

di Mauro Bortone |

È una Juve a due facce quella che ha ripreso il campionato dopo la breve sosta natalizia: da un lato, la vittoria larga maturata contro l’Udinese era l’unico modo per ripartire, soprattutto per smaltire le tossine del passo falso interno con la Fiorentina; dall’altro, però, la sensazione è stata ancora una volta, al di là del risultato, di una squadra rientrata sul campo non con la furia agonistica di chi aveva voglia di mettersi alle spalle la sconfitta coi viola.

I primi trenta minuti sono stati, infatti, lo specchio delle ombre della Juventus in perenne costruzione di questa stagione: l’episodio fortunato del gol annullato a De Paul e la rete del solito Ronaldo su un errore sempre del centrocampista argentino che piace ai bianconeri hanno indirizzato una partita sui binari giusti, dopo una fase di confusione.

E anche nel momento in cui la Juve ha ottenuto il 2 a 0, la squadra ha dato ancora una volta la sensazione di mancare della giusta solidità e della necessaria tranquillità, per portare a casa il risultato senza patemi d’animo. Il gol incassato dall’Udinese e alcune situazioni di pericolosità create dagli ospiti hanno mostrato incertezze a tratti imbarazzanti nella fase difensiva e un’assenza di equilibrio tra i reparti, che preoccupano in virtù del prosieguo del campionato.

La Juve dà l’idea, al momento, di non essere pronta ad infilare, con queste premesse, un filotto di vittorie importanti in grado di garantire un recupero nella corsa al titolo, a maggior ragione col calendario fitto e difficoltoso che l’aspetta dal 6 in poi.

C’è la porta del mercato che si apre e che potrebbe garantire qualche rinforzo di complemento per la rosa, che, quando è priva di Morata là davanti, fatica a riempire l’area e ad allungarsi nella fase offensiva: Giroud sembra il sogno, ma i nomi che circolano sono di più basso profilo. Serve un innesto di personalità a centrocampo, ma con ogni probabilità è la fiche più complicata da piazzare. E servirebbe un’alternativa sulla fascia sinistra per non usurare Alex Sandro. Chissà quale opportunità si potrà davvero cogliere.