Juve-Torino 1-1: salvagente Higuain, la zampata del fenomeno

di Fabio Giambò |

Un tiro solo subìto in novanta minuti la dice lunga sulla solidità della Juventus, il risultato però lascia comunque l’amaro in bocca nonostante il pareggio col Torino sia arrivato solo all’ultimo respiro.

Inevitabilmente condizionate dal ben più importante impegno europeo, Allegri lascia fuori tanti titolarissimi, Buffon ed Higuain su tutti, ma il modulo è sempre lo stesso, chiaro segnale al Toro a caccia allo Stadium di una vittoria di prestigio in un campionato che ormai per i granata non ha nulla da dire.

La partita comincia e scivola via a ritmi non elevatissimi, come d’altronde era facilmente prevedibile per lo meno per volontà bianconera, un po’ meno che sia stato il Torino a non provare a sfruttare la poca voglia di lottare degli avversari in vista della semifinale di ritorno di Champions League che si giocherà martedì sera. Nonostante ciò, nel primo tempo le uniche occasioni da gol sono di marca Juve: la traversa di Benatia con annessa miracolasa deviazione di Molinaro su Bonucci, un salvataggio d’alta qualità di Rossettini su Mandzukic nell’unica cosa buona del primo tempo realizzata da Cuadrado, la poca freddezza di Dybala sull’assist sempre di Mandzukic sarebbero, queste le situazioni nelle quali si poteva sbloccare il match prima della pausa di metà gara. Puntuale come un orologio svizzero arriva la beffa in apertura di ripresa: nell’unico tiro in porta del Torino, Ljajic trova l’incrocio dei pali. Ci pensa Acquah a dare ancora speranze alla Juve con un doppio giallo abbastanza ingenuo ma netto, ma gli attacchi bianconeri sono imprecisi sino allo scadere. O quasi. In pieno recupero, infatti, ci pensa Higuain, entrato da pochi istanti in campo, a rimettere le cose al posto giusto con una conclusione da fuori che sorprende Hart.

Punto importante più dal punto di vista morale che da quello della classifica, lo scudetto andrà vinto in altra sede, in altro momento, ma adesso il morale in vista del ritorno col Monaco sarà di tutt’altro livello.