La Juve e Semedo, un binomio da non scartare

di Roberto Nizzotti |

La Juve, oltre che al centrocampo, metterà mano anche ad altre zone del campo e, tra queste, quella che necessita un importante intervento è sicuramente la fascia destra

E’ quindi in quest’ottica che il nome di Nelson Semedo, terzino destro portoghese in forza al Barça, sembra essere entrato nella trattativa che porterebbe Pjanic in Catalogna.

L’ex terzino del Benfica è un buonissimo interprete del ruolo e ha caratteristiche importanti che potrebbero farlo rendere al top in quella che sarà la Juve 2020/21 di Maurizio Sarri, quella che dovrebbe essere la prima, vera, Juventus del tecnico toscano.

Che caratteristiche ha Nelson Semedo?

Il terzino destro connazionale di Cristiano Ronaldo è dotato di grande qualità tecnica e, grazie anche al contesto tattico nel quale abbiamo potuto osservarlo in queste ultime due stagioni e mezza, ha mostrato le sue grandi doti di spinta che ne hanno fatto un’arma importante del Barcelona negli ultimi 20 metri grazie ai suoi ottimi tempi di inserimento nell’attaccare la profondità e alla capacità di giocare all’interno e attaccare gli halfspace tra centrale e terzino avversari.

Qualità tecnica che gli consente di dialogare nello stretto

 

Lettura della situazione, finta a sbilanciare il difensore con attacco dello spazio. Poi scarico e attacco della profondità.

 

Altra qualità importante e da non sottovalutare è la sua adattabilità anche alla fascia sx, zona nella quale non fa mancare il suo apporto in fase di costruzione e spinta e anche grazie al suo essere ambidestro.

 

      Heatmap di Semedo nella stagione 2019/2020 (wyscout)

 

Capacità di accompagnare la giocata così da dare al compagno un’opzione di scarico o, attirando il difensore, consentendogli di fare la giocata .

 

Anche sulla sinistra la capacità di spinta non cambia così come la qualità del tocco, anche con il piede sinistro.

 

Il contesto del Barcelona, come detto, ci ha consentito di apprezzarne le doti in fase di possesso ma il suo apporto lo ha saputo dare anche nella fase di non possesso, producendo statistiche di tutto rispetto che ci consentono di apprezzare la sua capacità di lettura delle situazioni anche nella fase difensiva (3,91 intercetti a partita, 52,8% di duelli vinti, 49% di duelli aerei vinti)

 

Statistiche per 90 minuti ( wyscout)

 

Ottimo posizionamento che gli consente di chiudere la linea di passaggio e recuperare la palla dando vita ad una transizione positiva.

 

E non sottovalutiamo poi che l’inserimento di un terzino come Semedo consentirebbe a Sarri di spostare Cuadrado in attacco così da poterne sfruttare le qualità tecniche vicino alla porta.

In un mercato in divenire, con nomi più o meno veritieri, quello di Semedo è tra i più adatti al nuovo contesto tattico della Juventus e il suo arrivo, se mai avverrà, dovrebbe a parer mio essere accolto con la giusta dose di ottimismo.

(fonte immagini https://www.youtube.com/watch?v=-B4PYtfzIuk&t=214s )


JUVENTIBUS LIVE