Juve Porn: una stagione pornografica

di Sandro Scarpa |

Dite la verità: state ancora godendo, dopo 72 ore.

Dopo un orgasmo multiplo così, le labbra fremono, i brividi sulla schiena permangono e il sorriso ebete non vi lascia. 3 giorni di Puro Godimento. Morata zittisce l’orgia viola bloccata in un coito interrotto, Buffon strozza l’urlo estatico e, il giorno dopo, l’asian Nainggolan ci regala la quinta goduria, ad Aprile! Veniamo sempre prima

State ancora godendo, lo so. Cinque volte di fila.

Breve sintesi delle prime 4:

Dopo anni di astinenza, cartoni e tris altrui, 7° posti, il Mister Capitano dalla folta chioma posticcia ci fa godere in una stagione immacolata, virginale. Poi provano a farlo fuori, rinchiuso nei box-tv come in un peep show, e invece ri-godiamo. Al 3° anno una Roma da record, ma da eiaculazione precoce, viene massacrata dai nostri 102 punti.

Poi il Capitano ci molla per una sciacquetta azzurra in una calda notte estiva. Così, come sempre, gli altri cominciano ad eccitarsi troppo presto, a gasarsi, a stare Allegri. E invece per la 4° volta di fila, è il caso di dirlo, li sodomizziamo, con una doppietta, ad un passo dall’orgia europea.

E poi…questa lunga stagione bollente. Iniziata in modo masochista, con 4 squadre al vertice: giallorossi troppo precoci, nerazzurri palesemente mini-dotati, viola poi sottomessi e il Napoli, pure nella sua migliore performance. Un’estasi altrui durata 3-4 mesi, ”il campionato più bello e combattuto di sempre”, un sogno erotico per chi ci odia. Le abbiamo raggiunte e tamponate, rimontate e poi montate, fino alla Quinta, la manita, le cinque dita, un fist-fucking per quei necrofili che ci davano per morti.

La Vecchia Signora gode e fa godere ancora. La MILF è ancora Regina Dominante.

Ripercorriamo tutte le categoria di una stagione pornografica!

1. CASTING & SADO-MASO

A inizio stagione la Juve sperimenta nuove perversioni. Prima il casting dei 10 debuttanti a sostituire le vecchie stars. Poi il masochismo: infortuni, fustigazione dei due KO iniziali, sottile libidine di concedersi a Roma e Napoli, autoflagellazione dei 40.000 fischi col Chievo e bizzarria del gol al 93° di Blanchard.

 

chiellorosso

Infine, al culmine della generosità, la lussuria di regalare all’Inter 11 punti di vantaggio ed il fallo a luci rosse del nerboruto Chiellini. Ah, che sadismo, che fantasia perversa!

2. MATURE – NASTY

Passata la perversione, i mature Buffon ed Evra urlano negli spogliatoi e tirano fuori gli attributi. L’inizio del lungo amplesso stagionale è ovviamente con i cugini.. del Toro, castigati all’ultimo respiro. Poi c’è l’Empoli, Big Mac ci tromba al primo affondo, poi però ci pensano Evra, il mature per eccellenza e Mandzukic, il nasty per antonomasia.

 

La ferocia bramosia che pervade il corpo di Mandzukic gli fa compiere un primo tocco sgraziato. La preda però non sfugge, amante ritrosa che arde per essere ancora usata e posseduta.

3. HOT TEEN – THREESOME

La Juve continua la marcia alternando pause ansimanti ad affondi convinti. Col Milan sperimenta il piacere dei suoi giovani…dotati, esotici, flessuosi e costosissimi.

Ci si mettono in tre: Pogba riscrive il kamasutra calcistico, Sandro asfalta il blonde Abate e Dybala accarezza la sfera, la fa giacere sul petto e gemere alle spalle del baby Donnarumma.

4. MAN TO MAN – RAPED

La Juve autunnale è in tempesta ormonale, vogliosa e cannibale. 3-0 sul Palermo scambista, poi lezione di ars erotica a Lotito. Col gelo, i nostri si scaldano, si conoscono meglio, si cercano, si abbracciano. Nasce il voluttuoso duo PogbaDybala, l’asse d’acciaio KhediraMandzukic e l’amore efebico Morata&Zaza, bomber di scorta, tra effusioni fuori e dentro il campo.

 

Morata, non più sfondatore titolare, si mette al servizio del partner e avvolge ai fianchi il Toro, poi l’assist lussurioso per il folle Simone che comincia lo stupro calcistico dei granata (4-0).

5. STRIPTEASE – ESIBIZIONISTA

La Juve ne infila 6 e palpeggia le terga di quelle davanti, che si eccitano a vicenda urlandosi volgarità come “Finocchio!”. Il girone termina a Carpi, dove mettiamo sotto una ruspante provincialotta bizzosa. Poi però le nostre (porn)stars cominciano a vagheggiare di mari tropicali e si va sul 2-3, con un accenno del masochismo di inizio stagione. E’ qui che entra in scena il Mister.

Lo strip è ipnotico. C’è il piacere homo di denudarsi, l’apertura da esibizionista, la virile esposizione del petto, l’urlo animalesco del leader che sculaccia i suoi e, infine, il lancio dell’indumento: sono il vostro padrone, non vi azzardate a smetterla qui, obbeditemi fino al piacere estremo!

6. INTERRACIAL: BLACK ON WHITE – SUPERDOTATI

A Gennaio, le altre si affannano al sexy shop del mercato, concedendosi a riccone asian. La Juve martella senza sosta, con l’ottava (Verona) e la nona (Samp). Contro il fluffy Cassano, è ancora Pogba, fenomeno iperdotato, a mostrare superiorità fisica.

Elevazione e stop sono così dionisiaci che il difensore resta accecato dalla pioggia dorata della classe di Paul. La stoccata è sciatta ma efficace, come a dire alla palla: tieni, godi e sta zitta!

7. GANGBANG – FIRST TIME

Arriva la 10° di fila, dietro allo stupratore seriale Higuain. La Juve fronteggia la Roma, che si è rifatta la carrozzeria. Flirtiamo con la porta giallorossa, ma la Magica serra le cosce come una verginella. Alla fine, Spalletti assaggia per la prima volta il gusto acre della sconfitta con un’azione corale di 2 francesi, 1 tedesco e 1 argentino. Non è una barzelletta, ma una gangbang in transizione.

Un branco assatanato ma lucido corre verso il quadrilatero che esalta. Khedira e Pogba rivaleggiano nell’assistere Dybala che strappa l’ultimo velo giallorosso. In zona calda c’è anche Mandzukic, nel caso..

8. INTERRACIAL: WHITE ON EBONY – DOGGY STYLE

La Juve devasta l’Inter in Coppa e sottomette Chievo, Genoa e Frosinone, prima del Napoli. E’ San Valentino, l’ospite si atteggia a sciantosa, ma non conclude mai. Poi, quando l’incontro volge ad un casto 0-0 interlocutorio, il Napoli lascia scoperta una spalla nuda e Zaza vi si avventa con avidità sensuale. Il Napoli era davanti, ma ci offre l’unica chance di sodomizzarla, e noi non ci lasciamo pregare.

 

Allo Stadium devi avere la cintura di castità fino al 95°. Zaza è sinistro e KK gli lascia proprio il lato da cui Simone scaglia un dardo che DEVE entrare, con la complicità di Albiol. Nella vita ci vuole culo. E con noi devi proteggertelo, fino al 95°.

9. FACIAL – SWALLOW

Dopo il pari epico col Bayern allo Stadium ci tocca l’Inter, l’ex-nemica, ridotta a petite, da rimandare scornata a casa. Ci pensa l’ex-Bonucci, che aveva urlato: affossiamola! Dopo il gol si indica la faccia e si sciacqua la bocca…. cosa avevate capito dal titolo?

 

Crederci, essere arrapati dalla vittoria. Sulla deviazione gonzo di D’Ambrosio, Bonucci è rapace mentre i nerazzurri si impippano. E i tifosi esplodono.

10. LATINA – VOYEUR

La Signora continua a cavalcare, novella Lady Godiva spoglia delle sue lacune. Prima dell’Allianz, col Sassuolo indugiamo ancora nella conturbante tecnica latina col duetto CuadradoDybala.

 

Cuadrado caracolla e cede lo strumento del piacere a Dybala, quasi un dildo. Poi resta a terra, voyeur che si gode il gioco erotico della Joya: approccio goffo, controllo impudico  e scudisciata erotica. Pura pornografia! Tutti bagnati da casa!

11. EUROPEAN – EX

Anche quest’anno finiamo genuflessi in Europa, ancora con la più stra-figa di tutte e all’ultimo respiro: l’amplesso finale l’anno scorso con la Spagnola, l’istante finale con la Tedescona. Con le Europee però ora ci sappiamo fare e prima o poi imporremo la legge “Italians do it better!”. Quest’anno però, le ex-fiamme ci lasciano in mutande: Llorente, Coman e Vidal. Intanto, godiamoci l’ex che aveva già incornato il suo Real: Morata, col suo slalom erotico d’autore.

 

Mandzukic le schiaffeggia, Dybala le accarezza, ma è Morata, il vero playboy notturno, che non a caso ha affinato le doti con CR7, Casanova europeo per eccellenza.

12. FIST-FUCKING – BRUTAL

E si arriva alla fine, a Firenze: 5 scudetti, come le dita di una mano, quella di Buffon che stoppa Kalinic, quella che Morata porta alla bocca, zittendo tutti. Un giornalista tifoso viola alla fine della gara ammette: “E’ stato brutale!“. Brutale per tutti, per i viola, per il Napoli, per chi ci odia e ci aveva sperato. Goduria brutale per tutti noi. Che orgasmo! Che piacere! Che Manita Pornografica!

moramani

 

Categorie Extra

BONDAGE

screen-liguori-giordano

CUMSHOT

Foto LaPresse - Daniele Badolato 25/04/2016 Vinovo ( Italia) Sport Calcio ESCLUSIVA JUVENTUS La Juventus esulta per la vittoria del campionato Nella foto: i festeggiamenti Photo LaPresse - Daniele Badolato 25 April 2016 Vinovo ( Italy) Sport Soccer Juventus celebrating the winning of the season In the pic: victory ceremony