Juve-Napoli, nuovo rinvio: si gioca il 7 aprile

di Mauro Bortone |

È una partita infinita quella tra Juve e Napoli: il recupero della terza giornata del campionato di andata, infatti, si giocherà il prossimo 7 aprile alle 18.45 e non come, precedentemente stabilito, mercoledì 17 marzo.

Ad annunciarlo è stata la Lega Serie A, con un colpo di scena sancito su accordo di entrambi i club: una sfida, che è mediaticamente iniziata lo scorso 4 ottobre, senza venire mai giocata per via del mancato viaggio dei partenopei in direzione di Torino a causa del divieto imposto dall’Asl campana e delle note vicende connesse. Dal 3 a 0 a tavolino di due sentenze si è poi passati al ribaltamento deciso all’interno del Collegio di garanzia del Coni che ha predisposto l’annullamento della precedente disposizione e di riprogrammare la sfida.

Ma la ricerca della data utile è diventato un enigma risolto con l’uscita del Napoli dall’Europa League e l’individuazione della data del 17 marzo come quella utile. L’uscita dalla Champions della Juve ha condotto a questo nuovo cambio di rotta. Insomma neanche la partita del secolo, Italia-Germania 4 a 3, è durata così a lungo.

Ecco il comunicato rilasciato dalla Lega.

“Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A, su richiesta delle società Juventus FC e SSC Napoli, dispone il rinvio a mercoledì 7 aprile 2021, con inizio alle ore 18.45, del recupero della gara della 3ª giornata di andata del campionato di Serie A TIM Juventus-Napoli, originariamente programmata per domenica 4 ottobre 2020 e successivamente rinviata a mercoledì 17 marzo 2021”.