Immensa Juve, 3-0 al Barca! Pirlo: “Vittoria importante per il nostro cammino”

di Riccardo Sgroi |

Si gode, si gode moltissimo. La prima, grande impresa della Juve di Andrea Pirlo è compiuta: 3-0 al Camp Nou e primo posto nel girone di CL. Mister, che ci dici stasera?

“Era importante per noi e per il nostro cammino continuare il secondo tempo del derby. Con questa concentrazione, i valori in campo si vedono” – Era importante per tutto l’ambiente mostrare compattezza e fame. Dopo mesi di alti e bassi, questa vittoria è il segnale più forte che si potesse mandare all’esterno: partita solida, calcio propositivo, tanta aggressività, avversario blasonato in ginocchio nella competizione per club più importante al mondo. Il campo questa sera non ha parlato, ha urlato bianconero!

“Volevamo avere superiorità in mezzo al campo, con due mezzali pronte a giocare ed inserirsi. L’abbiamo fatto benissimo. È stata una bella partita sia tatticamente che per lo bravura dei giocatori nello sfruttare le occasioni concesse” – Era una di quelle serate in cui tutto ti va bene, intendiamoci. Ma era anche una di quelle serate che devi conquistare con il sudore e l’applicazione. Perché la CL non regala mai niente, il Camp Nou anche meno. Oggi bisogna solo complimentarsi con i ragazzi: tifiamo per una grande gruppo. Menzione d’onore a McKennie, che ha corso per tre, recuperato tanti palloni e ha segnato un goal alla Vidal. Inserimenti come i suoi non si vedevano da anni a Torino.

“CR7 ci teneva molto a fare una grande partita contro il suo eterno rivale” – Cristiano che a fine partita scippa palla a Messi nella sua area di rigore. Cristiano che segna due goal in faccia a Messi. Cristiano che li segna a casa di Messi, nella sacralità del Camp Nou. Bisogna aggiungere altro?

“Non è facile recuperare a livello mentale per tutte le partite. Con match così importanti è facile autocaricarsi, ma non dobbiamo perdere di vista l’obbiettivo del campionato. Contro il Genoa DOBBIAMO essere così concentrati, è un OBBLIGO” – Mamma mia, i brividi! Ma al Genoa ci si penserà da domani mattina; questa sera è giusto festeggiare.

Finisce così, con quattro lapidarie risposte, la conferenza post partita di Andrea Pirlo. Il motivo era chiaro: il Mister era talmente fuori di sé che ben tre suoi sorrisi si sono impressi sulla telecamera. Di questo passo, avrebbe presto distrutto la sua inconfondibile aura di impassibilità.