Juve-Alessandria: test per giovani e brasiliani convalescenti

di Giordano Straffellini |

Amichevole mattutina per la Juventus oggi alla Continassa. In vista degli impegni di campionato che riprenderanno domenica prossima con la Roma. Mister Allegri ha voluto dare minuti ha chi ha giocato meno in questo inizio di stagione. Osservati speciali i due brasiliani Arthur e Kaio Jorge. Verifica fisica per il primo, curiosità per capirne le qualità per il secondo.

Vittoria per due a uno con i gol dei giovani.

Nell’amichevole con l’Alessandria dell’ex granata Longo si sono distinti alcuni giovani. Su tutti Soulè che ha confermato le buone doti mostrate nelle amichevoli estive. I gol sono arrivati dai giovanissimi Maressa 2004 con un gran tiro all’incrocio e Chibozo 2003 con un pallonetto morbido che nel finale della partita ha evitato il pareggio alla Juventus.

Una buona ora per Arthur.

Convocato per la partita col Torino, Arthur gioca per la prima volta in questa stagione. La dolorosa calcificazione tra tibia e perone sembra ormai un lontano ricordo. Ovviamente il brasiliano non è al top. C’era curiosità sulla posizione in campo che gli avrebbe assegnato mister Massimiliano Allegri. Per il momento niente di nuovo sotto il sole, niente Allegrate. Arthur ha giocato davanti alla difesa. Si è mosso abbastanza bene, con sufficiente dinamismo e capacità di corsa. Buone anche le sensazioni durante i contrasti, il giocatore ha retto bene e sembra recuperato da un punto di vista fisico. Ancora lontano il ritmo gara. Dopo mesi di inattività era difficile aspettarsi qualcosa di diverso.

Kaio buon primo tempo.

Dopo le parole post Derby l’attenzione era quasi tutta per Kaio Jorge. Il giocatore contro il Torino, seppur giocando poco, ha lasciato buone sensazioni, confermate anche nel dopo partita dallo stesso Massimiliano Allegri. Si è mosso bene il ragazzo. Buona capacità di venire incontro, buona difesa della palla in occasione delle sponde. Il centrocampo privo di titolari ha fatto si che i palloni giocabili per le punte non fossero pulitissimi. Anche per lui una buona ora di gioco che è servita per mettere minuti nelle gambe ed abituarsi al ritmo partita. Il prospetto è buono ma sul ragazzo bisogna ancora lavorare.

Allarme Kean e Rabiot

Il processo di inserimento dei due brasiliani potrebbe essere accelerato dalle contingenze. Dalla nazionale francese infatti è giunta la notizia della positività di Adrien Rabiot al covid-19. Brutta tegola per il mister in un reparto che numericamente fatica, e che avrebbe bisogno di un numero di partite consecutivo giocato con gli stessi interpreti per migliorare la conoscenza fra i giocatori. Problemi anche per Moise Kean. Il giovane italiano ha ricevuto un duro colpo in occasione della partita con la Spagna. Monitorato e tenuto a riposo le sue condizioni non dovrebbero preoccupare in vista del big match con la Roma.

Probabile un’altra amichevole in settimana.

In vista della sfida con la Roma è probabile che Mister Allegri chieda di disputare una seconda amichevole. L’obbiettivo è quello di mettere ancora benzina nel motore dei giocatori meno utilizzati. In vista di una probabile assenza di Rabiot e del rientro a ridosso dell’incontro con la Roma dei sudamericani ancora minuti importanti per Arthur che potrebbe trovare spazio, se non dal primo minuto, almeno a partita in corso.


JUVENTIBUS LIVE