Il borsino del Loan Army bianconero

di Michael Crisci |

Come riassunto alla fine dell’ultima finestra di mercato, la Juventus non ha potuto esimersi dallo sfoltire la propria rosa anche attraverso prestiti secchi, ovvero giocatori che, nella maggior parte dei casi, faranno ritorno alla base il prossimo anno. Come si sono comportati alla prima vera settimana da ex juventini?

DANIELE RUGANI: Esordio contrastante per il centrale toscano in Ligue 1: titolare contro il Digione, dopo un buon primo tempo, è protagonista in negativo nel pareggio dei padroni di casa, siglato da Baldè, contro cui forse il centrale toscano è andato troppo morbido. Da segnalare un giallo a fine partita. Rugani poi, non è entrato in campo nell’esordio in Champions contro il Krasnodar

 
 

CHRISTIAN ROMERO: Giornata da incubo per l’argentino contro il Napoli, subito martirizzato da Osimehn, e poi bersagliato dai ragazzi di Gattuso, assieme ai suoi compagni di squadra. Suo, quantomeno, l’assist per il 4-1 di Lammers. In Champions, come tutta la squadra, l’ex Genoa si è potuto riscattare, sfiorando un gol e rimediando un’ammonizione nel finale, prima di essere sostituito.

MATTIA PERIN: Guarito dal Coronavirus, il portiere laziale è tornato a difendere i pali dei rossoblù, sfoderando una signora prestazione. Sempre attento, si segnalano due interventi salvifici, su Colley nel primo tempo, e nel secondo tempo su colpo di testa di Salcedo. Se un Genoa falcidiato dalle positività al Covid è riuscito a portare un punto in Liguria, gran parte del merito è suo.

DOUGLAS COSTA: L’esterno brasiliano, tornato in Baviera in extremis, dopo l’esordio in Coppa di Germania, si è dovuto accontentare di un paio di spezzoni a gara conclusa, sia in campionato, sia in Champions contro l’Atletico, dove ha sostituito l’altro ex Juventino Coman, vero mattatore della serata. Costa si è comunque reso protagonista di un divertente siparietto in casa dell’Arminia Bielefeld, durante un calcio di punizione per i padroni di casa.

MATTIA DE SCIGLIO: Per il terzino lombardo 20 minuti nella trasferta vittoriosa della squadra di Garcia a Strasburgo. Buoni per entrare nel clima della Ligue 1.

Rolando Mandragora è ancora convalescente, mentre Luca Pellegrini e Marko Pjaca sono in attesa del tampone negativo necessario per poter tornare a disposizione di Rolando Maran.


JUVENTIBUS LIVE