La foto dimenticata: l’idolo e il bambino

Dopo Valencia-Juve, anche la trasferta di Udine ci regala uno scatto memorabile. La foto è ancora di Daniele Badolato, fotografo ufficiale Juventus qui anche all’opera per Getty Images. E anche stavolta il protagonista è CR7. Ve lo riproponiamo qui.

 

 

Nel prepartita un ragazzino fa invasione in campo, corre da Cristiano Ronaldo e gli chiede un autografo. Il portoghese, che non si è mai negato ai suoi fan, soprattutto se bambini, sospende il riscaldamento e gli firma una figurina. Quello immortalato dalla foto è il momento immediatamente successivo. Il ragazzino, palesemente emozionato, si aggrappa con entrambe le braccia al suo campione, quasi a voler fermare quel breve e fortunato momento. Lui, CR7, l’idolo nell’occhio del ciclone, lo stringe passandogli il braccio sinistro dietro le spalle. China la testa per guardarlo in viso. Nello scatto successivo, gli dà un buffetto sulla testa.

 

Non è dato sapere quali pensieri si agitino nella mente di CR7 in queste settimane, le più delicate e difficili della sua carriera. Nulla affiora in campo, dove le sue prestazioni continuano a essere eccelse. Nulla traspare anche al di fuori dei 90 minuti, dove anzi, come in questo caso, riesce a rispondere col sorriso e la consueta gentilezza alle richieste di un bimbo. Proprio ora, quando la sua immagine è minacciata, quando il suo essere un esempio per i bambini di tutto il mondo è messo in discussione. Un gesto bellissimo da parte di un campione di livello mondiale.