Grimaldo può tecnicamente sostituire Alex Sandro?

di Michael Crisci |

La prossima finestra di mercato potrebbe rivoluzionare in modo profondo la rosa bianconera. Alcune dismissioni saranno dovute a contratti scaduti, altre a età e forma fisica, mentre alcune saranno invece dovute alla necessità della società di generare grosse plusvalenze. Uno degli indiziati all’addio potrebbe essere Alex Sandro; il numero 12 bianconero, dopo 4 stagioni, di cui due, le ultime, condite da alti e bassi, potrebbe essere a corto di stimoli. Ecco che quindi, tra i papabili per una sua eventuale sostituzione, spicca il terzino sinistro del Benfica Alejando “Alex” Grimaldo.

 

CHI E’ ALEJANDRO GRIMALDO

Nato a Valencia il 20 settembre del 1995, nel 2008, Grimaldo entra alla Masia. A Barcellona si impone nel Barça B, stabilendo immediatamente un record, ovvero quello di calciatore più giovane a esordire in Segunda Division (contro il Cartagena, a 15 anni e 349 giorni, il 4 settembre del 2011). Dopo aver stregato anche Pep Guardiola, che comunque lascia il Barcellona nel 2012, purtroppo nel febbraio 2013, Grimaldo è vittima di un infortunio al ginocchio che lo tiene fuori dai campi per 11 mesi. Resta a Barcellona fino al dicembre del 2015, poco prima di firmare con il Benfica, dove fino ad ora ha disputato 112 partite segnando 10 gol e fornendo 18 assist

Grimaldo nel Barcellona B

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

Grimaldo è il classico fluidificante moderno, dotato di tecnica sopraffina, è molto abile nel dribbling; capace di giocare a tutta fascia, ha un ottimo cross, alto o radente, e va spesso al tiro, qualità, quest’ultima, che lo rende specialista del tiro da fuori, sia su azione manovrata, che su calcio piazzato. Grazie a un grande senso della posizione, è abile anche nella fase difensiva, soprattutto nella pulizia dei tackle. Non è raro, vista la sua bravura nel saltare l’uomo in velocità, vederlo tagliare il campo fino alla trequarti avversaria, a fornire l’ultimo passaggio. Non disdegna anche lanci dalla sua trequarti, ne il fraseggio sul corto con i compagni. Vista la sua corporatura abbastanza esile però,(170 cm per 70 kg di peso) soffre spesso i contrasti. Di norma gioca come terzino, ma alle volte viene avanzato (come è accaduto in questi anni ad Alex Sandro). Si è distinto in alcune occasioni anche come mediano (a riprova della sua qualità tecnica)

Al minuto 4.51 è possibile vedere una delle abilità di Grimaldo, la capacità di tagliare il campo e inserirsi in area di rigore, in questo caso andando anche a segno

 

PERCHE PUO’ SOSTITUIRE TECNICAMENTE ALEX SANDRO

Di sicuro il primo vantaggio che salta all’occhio è quello anagrafico, con lo spagnolo che ha quasi 5 anni in meno del brasiliano. Molto abili entrambi nell’anticipo e nella pulizia del tackle, La differenza tra i due è sicuramente di tipo fisico; Lo spagnolo, come detto sopra, ha un fisico minuto, che spesso lo agevola in agilità, e quindi nella capacità di presentarsi al tiro dal limite, ma lo limita nei contrasti. Al contrario, Alex Sandro, 80 kg per 180 cm, riesce ad essere molto spesso salvifico nei contrasti, e più pericoloso nei colpi di testa sui calci piazzati.

 

    

 

Questi dati, presi da WhoScored e che si riferiscono all’attuale stagione, evidenziano quanto sottolineato; il terzino spagnolo ha una percentuale di tiri in porta superiore all’attuale terzino bianconero, ma cede appunto il passo alla voce contrasti/duelli aerei

In sintesi, Grimaldo sembra essere un profilo ideale per Fabio Paratici, qualora la Juve e Alex Sandro dovessero separarsi. Il dirigente piacentino potrebbe consegnare ad Allegri, o al suo eventuale successore, un terzino moderno, rapido e con margini di miglioramento. E i buoni rapporti con Jorge Mendes, che oltre ai suoi assistiti, opera spesso come intermediario negli affari sul mercato portoghese, potrebbero sicuramente agevolare una trattativa. Grimaldo ha un contratto fino al 2021, e ha una valutazione di 40 milioni di euro