GLI AUTORI RISPONDONO – Pjanic sì, Pjanic no

di Juventibus |

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Luca Momblano[/divider]

Pirlo non ce l’hai più, Verratti non lo puoi avere, Xavi è sparito, Xabi è bollito, Calhanoglu bocciato, Gundogan ridiamo. Un solo fiore, rimaneva, senza più la fissa del trequartista solido, senza idea del gioco da dietro e senza idea della filosofia italiana. Rimaneva Miralem Pjanic, dopo il suo anno migliore. Quindi sì, perché non sarà mai l’erede di Pogba, perché il campo va a lui mentre il francese va al campo. Complementari. Perfino davanti alla difesa con i tre dietro, alto nel rombo, collante e fosforo, contenitore di concetti cari e traballanti come calcio di punizione e ultimo passaggio. Uno degli eletti. Ora il salto mentale. Dobrodošli.

thumbup

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Antonio Corsa[/divider]

Veramente? Seri? Tornate un po’ su nella schermata, salite, salite… ecco: vista l’immagine di copertina? Eddai! E comunque verrebbe ad un costo annuo (€16M circa) che ora spendiamo per sopportare Hernanes e Pereyra e tra l’avere il bosniaco e gli altri due, allo stesso costo, beh, no brainer. Tutto il resto è un overthinking (ho mangiato un dizionario).

thumbup

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Massimo Zampini[/divider]

L’acquisto va valutato positivamente sotto due punti di vista: intanto, dare una mano ai fratelli giallorossi per salvarli dalle prossime scadenze è un gesto lodevole e sono certo che apprezzeranno fino in fondo il nostro slancio di amicizia. In secondo luogo, serve per ridare un po’ di morale ai tifosi juventini, già provati da questo crudele mercato con le beffe Tonelli, Banega, Erkin, Emre e il serio rischio di perdere anche Lapadula e Vrsaljko.

thumbup

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Kantor[/divider]

Se sono costretto a dire si o no (e per fortuna non tocca a ma decidere) propendo decisamente per il no. E la ragione e’ che non vedo in Pjanic alcuna caratteristica che lo elevi sopra il livello del buon interno di ruolo, come ce ne sono tanti in Europa. Ha ottimi piedi e tira bene le punizioni; ma fisicamente fa ridere e tende a scomparire quando il gioco si incattivisce. Non lo si puo’ considerare un prospetto (ha gia’ 26 anni) e i margini di miglioramento sono per me minimi; e’ un buon giocatore, ma credo che aggiunga poco alla rosa della Juventus.

thumbdown

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Francesco Andrianopoli[/divider]

La Juve di Allegri ha mostrato una sola carenza tecnica nella sua struttura esaltante: l’ultimo passaggio. Pjanic è uno dei migliori d’Europa in questo fondamentale, e l’unico prendibile a meno di 40 milioni; in ambito italiano, poi, è quasi ineguagliato (solo Hamsik è stato nei primi 5 per assist e key passes in entrambe le ultime stagioni). Si tratterebbe quindi di un rinforzo clamoroso: Hernanes, Pereyra, Asamoah e Padoin hanno giocato complessivamente circa 2700 minuti in serie A, minuti che Pjanic saprebbe utilizzare in modo sicuramente più efficace e qualitativo. Rimane qualche punto interrogativo, soprattutto legato alla compatibilità della sua andatura compassata con i ritmi alti della Champions, ma non si puó avere tutto: se fosse anche fisicamente esplosivo sarebbe un giocatore irreale, e comunque la Juve ha, come squadra, abbastanza compattezza e corsa per sopportare anche un ingranaggio meno reattivo degli altri.

thumbup

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Davide Terruzzi[/divider]

La Juventus ha palesato un limite: la qualità delle scelte negli ultimi 20 metri, quelli nella quale la rifinitura è tutto. Pjanic è un giocatore tecnicamente dotato, intelligente calcisticamente in grado di risolvere questo problema. La Juve ha nel triangolo magico Pogba-Dybala-Khedira il nucleo di qualità: Pjanic potrebbe giocare al posto di uno dei due interni o assieme a loro. Ha peccato negli anni di continuità sparendo nelle partite che contano (nell’ultima stagione è leggermente migliorato); nessuna remora per il suo fisico non da carrarmato. Pjanic sa giocare a calcio: testa veloce, piedi caldi (28 assist in 3 campionati, più di tutti), buon senso della posizione senza palla che gli permette numeri interessanti a livello di intercetti.  Andrebbe a colmare una lacuna: quindi sì al suo acquisto.

thumbup

[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Sandro Scarpa[/divider]

Pjanic lo adoro. Fin da quando lo prese la Roma dal Lione, fin da quando sembrava solo un lacchè di Totti col capoccione con Zeman che non sapeva cosa farsene. Con Garcia è diventato il cuore di una squadra con transizioni rapidissime e con Spalletti il rapporto è stato complesso ma fruttuoso. Nel mio giochino Indovina Chi? Trequarti era arrivato subito dopo James e De Bruyne, è uno che assiste, segna, vede linee, ha violini al posto dei piedi ed ha un ritmo calmo, alla Allegri, ma testa rapida, macina diversi Km (più di tutta la Roma) e va spesso anche in tackle/contrasto/intercetto. A 30 mln è regalato. Godo.

thumbup[divider layout=”1″ color=”#F4CC29″]Elena Mitrani[/divider]

Dunque Pjanić alla Juve, sembra. Non posso far altro che esserne felice, per vari motivi. Mi piaceva già molto quando era alla Roma, mi ha sempre dato l’impressione di essere uno dei pochi calciatori “intelligenti”, e porta con sé un’aura di eleganza non indifferente. D’altra parte, già il suo nome di battesimo è particolarmente evocativo, vista l’assonanza con la parola meraviglia. Di quello che può fare in questa Juve abbiamo già parlato, uno degli aspetti molto intriganti del suo acquisto è che finalmente avremo di nuovo qualcuno capace di essere regolarmente letale su punizione. Mica poco, visto che grazie ad una palla ferma si può risolvere una partita difficile. Altri due segnali positivi, al di là di quello che ci dirà il campo, emergono dal suo acquisto. Infatti, il bosniaco era stato indicato come una “fissa” di Allegri, e la società gliel’ha regalato. Finalmente tutta un’altra musica, rispetto agli (apparenti?) disallineamenti dell’anno scorso. Inoltre la Juventus, prendendo Pjanic, sta sfilando alla Roma una delle sue pedine migliori, oserei dire la più pregiata. Una mossa che fa tanto Bayern Monaco, e che ribadisce la supremazia della società a livello Nazionale.

thumbup