Rieccoti giornalismo fazioso, non ci eri proprio mancato

di Milena Trecarichi |

La mancanza del calcio giocato e della Juventus si è fatta sentire in questi tre mesi. Lo stesso non si può dire di quei quotidiani sportivi faziosi, alla costante ricerca della polemica, come il Corriere dello Sport. Il quotidiano diretto da Ivan Zazzaroni, non potendosi appellare a nessun errore arbitrale in Juventus-Milan, ecco che, con un lampo di genio riesuma la mancata espulsione di Pjanic in Inter-Juve con annesse polemiche.

La polemica retroattiva, un vero colpo da maestro, bisogna riconoscerlo. A questo si aggiunge la proverbiale imparzialità di mamma RAI, nella persona del vicedirettore di Raisport, il quale tenta invano di trovare in studio alleati che possano dare il la ad una possibile polemica, per sua fortuna troverà terreno fertile nelle dichiarazioni di Pioli (“qualificazione decisa all’andata da un rigore dubbio“) e da Çhalhanoglu poi (“siamo arrabbiati per l’espulsione di Rebic“). Una boccata d’ossigeno per il vicedirettore, il quale concluderà dicendo “il Milan è giustamente arrabbiato perchè si è visto assegnare due rigori e due espulsioni anche se per comportamenti scorretti“, quindi nonostante la condotta antisportiva dei calciatori rossoneri, si poteva lasciar perdere, visto che l’antagonista era la Juventus.

Infine, dulcis in fundo, non potevano mancare i tweet della regina di Raisport, Paola Ferrari, che dapprima ci onora col suo tag:

Mentre poi commenta, dicendo che la Juventus non è riuscita a segnare un gol su azione al piccolo Milan e, come ciliegina sulla torta, retwitta il commento del direttore di RAI 3, il quale coerente con la linea editoriale di imparzialità di mamma RAI, se ne esce così:

Le polemiche faziose o pretestuose dei giornalisti ultrà e anti-juventini, non ci erano proprio mancate. O forse sì?


JUVENTIBUS LIVE