Come va la Juve con le scarse del girone (spoiler: non benissimo)

di Valerio Vitali |

Ferencvaors – Juve di questa sera mette davanti ai bianconeri la squadra che occupa la quarta fascia del girone di Champions League. Ma qual è il trend della ‘Vecchia Signora’ in questi ultimi 8 anni contro le ultime “ruote del carro” del girone?

Partendo dalla stagione 2012-2013, la Juventus ha affrontato nell’ordine: Nordsjelland, Copenhagen, Malmoe, Gladbach, Dinamo Zagabria, Sporting Lisbona, Young Boys e Lokomotiv Mosca. Se nei primi due anni contro le nordiche danesi non si è mai andati oltre il pareggio, successivamente è sempre arrivata la vittoria, eccezion fatta delle stagioni 2017-2018 (1-1 a Lisbona con bel gol di Higuain) e la sconfitta con gli svizzeri dello Young Boys (ai fini del girone Champions ininfluente visto che la Juventus era già qualificata).

In trasferta la Juventus ha collezionato 12 gol all’attivo, 5 al passivo. Un “bilancino” buono per una squadra che punta a lottare per vincere, ma che potrebbe essere ancora migliore. Di goleade infatti, oltre allo 0-4 in terra croata contro la Dinamo Zagabria, non se ne sono viste. Serve una gara questa sera contro il Ferencvaros che dia una certa sicurezza europea. Magari non prendendo gol, più che farne a grappoli. Per granitiche certezze, soprattutto in difesa, che costituiscono la base per una squadra “in costruzione”.