È il Papu il nome giusto per Pirlo?

di Giorgia Ruggiero |

Come ogni sessione di mercato che si rispecchi, il toto acquisto continua a tenere banco in tutti i dialoghi juventini. In questa Juve serve qualcosa di nuovo che completi la rosa attuale e trovare l’occasione giusta è d’obbligo, soprattutto nel periodo storico in cui stiamo vivendo.

Tanti nomi si sono già susseguiti e poi spenti, ma la bomba di Boom boom mercato di Luca Momblano è quella che potrebbe scaldare il cuore di molti tifosi.

Insieme a Paolo Paganini, è stato pronosticato dove giocherà il Papu Gomez il 1 febbraio. Così veniamo a conoscenza di un’idea che farebbe gola ad entrambe le squadre, Atalanta e Juventus, con uno scambio che veda protagonisti il Papu e Bernardeschi, sempre più in basso nella gerarchie di squadra.

Approfondire i buoni rapporti tra le due squadre per risolvere i rispettivi problemi con un Bernardeschi che andrebbe a giocare per non perdere il suo posto all’Europeo, con un Papu pronto a risollevare le sorti bianconere e a dar brio alle giocate di Cristiano Ronaldo, che necessità di quella fantasia e creatività che ormai Dybala non riesce più a dispensare.

Il Papu sarebbe molto più di una quarta punta per la Juventus, tanto da rischiare di far cambiare ancor le gerarchie con un Paulo Dybala sempre più in bilico che, ormai, necessita di sistemare la situazione contratto per ritrovare degli equilibri, in ogni caso.

Pirlo stesso ha dato il suo benestare sull’operazione, rinunciando ad una quarta punta di riempimento puro, come Pellè, per andare a cercare un profilo più ricercato e funzionale, come può essere per la Juventus proprio il Papu Gomez. Un giocatore che può dare più rifinitura e che possa essere un vero e proprio upgrade di Ramsey.

Vien da sé che l’ipotetico arrivo del Papu farebbe rivedere anche la lista Champions, perché un giocatore del suo calibro non può restare fuori e non verrebbe per restar fuori. Un’uscita di Bernardeschi in questo senso aiuterebbe a completare tutti i tasselli.


JUVENTIBUS LIVE