“E’ colpa di Ronaldo!” – Rete Bucata

di Gianluca Garro |

Vi siete mai accorti dell’ambientino dei siti che parlano, vivono o sopravvivono ogni giorno di calcio? Ce n’è di tutti i tipi, dai più seri ai più strani. Da quelli con i grandi numeri ai cacciatori di click.

Allora divertiamoci. Lo faremo con questa rubrica mensile, per capire cosa bolle sul web. Settembre succoso con CR7, bilanci, mister, gioco, Moggi, BBC, Bendtner, porno e chipiùnehapiùnemetta.


Partiamo col botto. Col protagonista della maggioranza dei siti calcistici a caccia di click. Cristianone. Ieri dunque bella vittoria della Juve, 3-0 al Bayer Leverkusen. Bella veramente… NONOSTANTE RONALDO. Per Calciomercato.com “LA JUVE VINCE NONOSTANTE RONALDO!” !

 

RONALDO VATTENE –  Per i siti Ronaldo è ormai un peso per la Juve. Gioca male, non si intende con i compagni, fa spendere trilioni alla Società, è ormai un bollito, tira male le punizioni (forse, è vero).

In mente risuona l’ammonimento: “JUVE, TI RENDI CONTO CHE BIDONE HAI PRESO?

 

Cerruti è sicuro. Forse l’anno scorso il portoghese poteva essere un valore aggiunto, oggi è un peso.

Poi c’è Cobolli Gigli, ormai un evergreen alla Gigi Simoni: stranamente per l’eroe dei settimi posti LA JUVE SBAGLIA sempre.

 

Ribery meglio di Ronaldo (sic…), il portoghese monopolizza troppo, e poi l’errore del Presidente: affidare l’area sportiva a Fabio Paratici.

Chiudiamo il capitolo sul brocco portoghese con una bella storia, raccontato in una recente intervista alla TV inglese. Di Marzio non se la fa sfuggire per il solito pezzo riempitivo:

 

Edna, una donna portoghese, nei primi anni 2000 lavorava nel fast food vicino ai campi di allenamento dello Sporting Lisbona e regalava hamburger agli affamati ragazzini delle giovanili Sporting. Tra di loro anche Cristiano, in gravi difficoltà economiche per via dei problemi familiari seguiti alla morte del padre. CR7 ha ufficialmente invitato Edna e le sue colleghe a cena nella sua casa di Torino. Così come ha fatto con Messi. Brocco ma cuore d’oro.

 

DISASTRO – Un mese di settembre di rodaggio col passaggio a vuoto del pari a Firenze. Ma per diversi siti pallonari la Juve è un disastro. Un territorio post-atomico tipo il Giappone di Ken il Guerriero.

Agli inizi del mese è Tuttomercatoweb (VAI) e in particolare Enzo Bucchioni a dirci che LA JUVE E’ UNA POLVERIERA. Tutti litigano con tutti. Sarri e Mandzukic furiosi, Emre Can dopo lo sfogo in Nazionale spacca lo spogliatoio, Pjanic sta con lui, bilancio in rosso, la Continassa crolla…. Aiutooo!!!

Zazzaroni rincara la dose: per il CorSport tensione tra Juve e Sarri naturalmente “alle stelle”!

 

 

BANCAROTTA – Settembre è anche mese di dichiarazioni sul bilancio a fine campagna acquisti. Ricavi, perdite, Ronaldo, de Ligt ecc. I siti pallonari non hanno dubbi: Troppo oneroso l’investimento Ronaldo e troppi i soldi da spendere per gli stipendi. Calcio e Finanza ne parla con tabelle descrittivi, ammortamenti, etc. Fin qui freddi numeri (ampiamente previsti) con costi ma anche ricavi in crescita ma per Calciomercato.com la verità, amara, è tutt’altra: BANCAROTTA VICINA!

 

 

ALEX SANDRO – In pieno clima da fallimento, il terzino si confessa al giornalista Santos:   “’Mi sento in colpa se spendo 300 euro in una sera”. Retaggio di un passato economicamente difficile e poi il passaggio su Torino, che a parer nostro i talenti sudamericani non hanno mai capito veramente:

 

 

 

ULTRAS E BERNARDESCHI – Ormai noti i Daspo e gli arresi comminati agli ultras della curva Sud dell’Allianz Stadium con accuse assortite. I giornali si tuffano sulle intercettazioni, come quella in cui gli ultras si lamentano di Bernardeschi che saluta il gruppo rivale: “Devono capire chi comanda”.

 

Berna risponde su Instagramnon ci sono distinzioni politiche e i tifosi sono tutti uguali. Un “uno vale uno” che fa onore al carrarese. Bravo!

 

 

 

In campo ultrà al peggio non c’è mai fine, come nel comunicato delirante della curva Nord interista in cui i “tifosi” spiegano a Lukaku che quello dei “colleghi” di Cagliari non era razzismo. Il blog QuattroTreTre, sforna così un pezzo memorabile: tutti i motivi per cui gli ultras dell’Inter hanno ragione: uno spazio vuoto. Come certe menti. Chapeau!

 

 

CALCIOMERCATO – Tema per tutte le stagioni. Il mercato riapre tra 6 mesi ma che importa, sognare non costa nulla ed è lecito, con la Juve sempre al centro della scena. Onefootball riprende “The Athletic” sul retroscena “Pep alla Juve” .Ma come, non era una super bufala DA ARRESTO?  Un giornalista che segue i Citizens parla dell’incontro tra Nedved e Pep di Marzo, con Guardiola che poi ha optato per altre scelte. Tutto normale. Perché allora starnazzare tanto su una “bufala”? Ah, saperlo!

 

Tuttomercatoweb invece riprende la BBC con i bianconeri che ci avrebbero provato eccome per Neymar (100 milioni più Dybala) col rifiuto del PSG. Anche su Neymar tutti i giornalisti che la notizia non l’avevano gridarono all’anatema.

Infine le notizie di mercato vere. Quelle su cui non si può dubitare. Le più interessanti. Lord Bendtner torna al Copenhagen: maglia esaurita (altro che quella di CR7) e tifosi al settimo cielo con Niklas che non li farà certo annoiare tra ragazze, seratone e birra! Il divertimento è assicurato!

 

 

SCELTE DI VITA – Chiusura con una storia importante. L’ex-Juve amatissimo, Paulo Sousa lavora per tornare ad alti livelli, così anche i suoi collaboratori ci danno dentro, col PORNO!

 

Sem Moioli, “braccio destro” di Sousa, professionista del digitale, prima crea il sito del Vaticano, poi molla Sousa per Rocco Siffredi e curerà la parte digitale del suo nuovo parco di divertimenti a luci rosse. Sousa BEFFATO!