Di cosa hanno parlato Dybala e Del Piero su Instagram

di Juventibus |

Il 10 Aprile (nemmeno a farlo apposta) il grande numero dieci di ieri e il grande numero dieci di oggi.In videochiamata. Ricordando il passato, i gol piu’ belli, l’attuale momento di clausura e quella sfida sulle punizioni che si farà, appena possibile.

Una media di 50 mila persone collegate, praticamente uno stadio, ad attendere i due fuoriclasse, che si scambiano battute con la stessa naturalezza che avrebbero nello scambiarsi un pallone su un campo di calcio.
Paulo che racconta il timore per aver contratto il virus poche settimane fa e di come abbia vissuto l’isolamento con l’attenzione costante verso la sua famiglia in Argentina (stanno tutti bene,fortunatamente) ad Alex che trascorre il tempo con i figli imparando lo spagnolo. I due campioni si scambiano complimenti e battute interagendo con i fans.

Si percepisce la venerazione di Dybala verso Alex quando, rispondendo ad un utente su quale fosse il gol più bello dell’altro, Paulino tiri fuori senza pensarci due volte il gol di Del Piero contro la Fiorentina del Dicembre 1994.
Alex risponde con l’ultimo gol bianconero in ordine cronologico visto su un campo di calcio, la prodezza contro l’Inter.
Venerazione di Paulo che culmina quando l’argentino racconta di aver tentato l’acquisto tramite asta on-line di una maglia numero 10 di Alex persa per soli 10 euro.

E poi i ricordi delle grandi giocate, le origini a Cordoba per Paulino e il Padova di Alex, con Platini come idolo.
I portieri più battuti (“mi manca solo Buffon” chiosa Dybala), le punizioni più belle. E qua Alex non riesce a citarne solo una: Real 1996, la maledetta di Bologna, Zenit al ritorno in Champions. Troppe quelle da ricordare.

E poi quel viaggio in Argentina di Del Piero per una tournee del 1995 contro il Velez con Rampulla che sfiora l’autogol centrando, su rinvio, la nuca di un compagno con Alex e compagni piegati dal ridere.
E quella standing ovation al Bernabeu dopo la doppietta al Real.

Un’ora di collegamento divertente e scanzonato, con la promessa di rivedersi su un campo di calcio per quella sfida che promette scintille.
Alex “Tu non lo sai ma le battiamo tutte di destro”
Paulo “Dieci e dieci. Confido molto sul mio sinistro.”
Alex “Io avevo iniziato in porta, sono molto forte”
Paulo ” Va bene, chi non tira para”
Risate.

E quella maglia, che persa all’asta, Del Piero metterà in gioco proprio in quella sfida.


JUVENTIBUS LIVE