Juve-Verona 2-1: Il dottor Jekyll e Mr. Hyde

di Willy Signori |

Rivolta o rivoluzione?

Successo e cambio dell’ordine costituito o sommossa rimandata con perdite ed esecuzione in pubblica piazza dei rivoltosi?

Quando mi sono chiesto quanto mancasse alla fine ed era solo il 63º ho capito che la situazione non era buona e noi rischiavamo di fare la fine dei ciompi fiorentini.

Madrid e Torino, mercoledì e sabato, la Juve passa dalla situazione ambientale e tattica peggiore possibile cavandosela egregiamente a quella ideale in casa col Verona patendo le pene degli inferi.
In tutti e due gli scenari il 2-2 rischia di materializzarsi nel finale: in Spagna accade, allo stadium la traversa cambia l’esito. Stessa trama finale diverso.
Il ruolo di stoccatore tocca a Matuidi, che è in costante miglioramento ed in forma strepitosa ma è come mettere Sgarbi alla guida di un corteo di pacifisti; se il mozzo prende il timone Houston abbiamo un problema. Me è un lottatore saggio, tra gli uomini l’eroe, anche se ha i piedi storti e alcuni controlli sono da brividi; la sud (la parte rimasta a piede libero e che ha cantato per 90 minuti) orfana di Mandzukic ha trovato il nuovo beniamino.
I migliori insieme a Matuidi: Cuadrado totale e Danilo. Ci sarebbe pure Alex Sandro, ma ormai è una piacevole abitudine e insieme a lui Bonucci, responsabile come una madre che deve crescere da sola un figlio.
Demiral invece non lo riprende indietro più nemmeno Amazon e CR7 è giapponese al contrario: non gli hanno mai detto che la guerra è iniziata e lui resta in disparte a battere punizioni e abbattere avversari in barriera.
La partita è un film pieno di colpi di scena che si materializzano sotto forma di piazzati a loro favore: ogni volta è un brivido, ogni volta il protagonista rischia di soccombere, ogni vorresti che Buffon uscisse, e sai già che non uscirà.
La Juve si trasforma, a volte è dottor Jekyll altre è Mr. Hyde.
Non è quello che avrebbe in mente Sarri, che è alla guida del tumulto ed è colui che rischia più di tutto: da sempre il capo della rivolta o prende il potere o ci lascia le penne… e AA potrebbe ritrovarsi presto nei panni di Hastie Lanyon…