#dindon, la posta di Zampini: un #Sarriday per compleanno!

di Massimo Zampini |

Benvenuti a #dindon – la posta di Zampini, l’originalissima rubrica di Juventibus in cui Massimo Zampini risponde alle domande dei lettori.

 

Renato Cacciapuoti 

È sicuro uno tra Pogba e Milinkovic? Quale più probabile? Auguri

Di sicuro a questo mondo ci sono solo la morte, le tasse e il #Sarriday.

Tra i due, comunque, credo più a SMS: so che lui si sente molto vicino alla Juve, poi certo, manca solo la semplice e piacevole trattativa con Lotito.


Emanuele Renis

Io inizio a credere ai terrapiattisti: ogni giorno Sarri si avvicina alla juve ma poi a causa dell’effetto pacman esce dall’altra parte e punto e a capo. Non c’è altra spiegazione.

E’ la terza volta che scrivo questa umile rubrica durante un #Sarriday. Il primo lo ricordo nitidamente, era il giorno della finale di Europa League e attendevamo un annuncio semiufficiale a fine partita. Lo scorso mercoledì eravamo già alla firma, che però ovviamente sarebbe arrivata solo a borsa chiusa. E siamo oggi, il #Sarriday dei #Sarriday, sempre a borsa chiusa: dovrei esserci abituato, ma ti confesso che l’emozione è sempre quella della prima volta.


Enrico Piletti

Perché Guardiola alla Juve è aggiotaggio e Modric all’Inter era una trattativa?

Domanda faziosa, perché non ricordo alcun titolone da parte dei media principali e comunque, a sentire Florentino, la trattativa era a un passo dal concludersi positivamente.

 


Gianni Pugliese 

Tanti Auguri ma dove sei stato, non avevamo tue notizie e ci stavamo preoccupando… potevi essere stato sequestrato anche tu come Sarri rinchiuso chissà dove in attesa di essere “Liberato”

Niente di grave, ho trascorso qualche giorno senza smartphone, chiuso nella sede Consob per dare qualche chiarimento su Momblano.

 


Alessio Profeti 

La vera domanda è: perché lo juventino medio si deve lamentare sempre e comunque?

La questione è più ampia: la lagna continua, su tutto, è la piaga del ventunesimo secolo. Troppo freddo, troppo caldo e così via. Si dà credito a qualunque petizione firmata da alcune decine di disperati, a qualunque hashtag, qualunque youtuber. Ci sarà sempre – soprattutto ora, in cui ognuno può dire la sua ed essere pure letto da qualche centinaia di persone – qualcuno insoddisfatto, furioso, pronto a lanciare un #….out.

Quanto a noi juventini, ci sono due aspetti ulteriori:

  1. il ciclo di vittorie infinito (se qualcuno in questi 8 anni avesse assistito a uno scudetto di una rivale, con relative feste, slogan, cori, celebrazioni sguaiate, pullman in mezzo alla città, ecc, avrebbe celebrato questo titolo felice come un bambino, altro che scudettino);
  2. c’è chi casca costantemente nelle trappole di media e rivali disperati: “basta con le finali, se poi dobbiamo perderle”, “in Europa facciamo ridere”, “gli scudettini li vincerei pure io”, “se prendiamo Ronaldo e non vinciamo la Champions è fallimento” e altre scemenze del genere, ahimè, escono anche dalla bocca di nostri cotifosi, in anni in cui dovremmo girare costantemente con il sorriso sulle labbra.

 


Mario Molinari

Auguri Massimo! Volevo sapere se l’attesa per l’allenatore della Juve è dovuta al fatto che tu (che saresti la prima scelta) hai qualche difficoltà a liberarti da Tiki Taka o è perché Pep (il piano B) spera ancora in una risposta positiva dal Napoli.

E’ normale che essere richiesti dalla Juventus possa fare piacere, ma per il momento faccio parte di Tikitaka, un grande team con dei tifosi che ci danno sempre il loro sostegno, il mio obiettivo è restare qui. Poi se sarà Pardo a dirmi che non c’è più posto per me valuterò anche la proposta della Juventus, ma deve essere lui a mandarmi via.

 


Zietto @domenicopetril

Auguri e speriamo di non cadere così in basso da riprenderci benatia…

A quanto ho capito, la Juve non era rimasta contenta di alcuni suoi comportamenti: un suo ritorno mi sorprenderebbe molto.


Trecani Stefano

Ciao Massimo. Raccontaci del grande Portogallo di Mario Rui per piacere…

Esattamente come per chi ha vissuto nei tempi dell’Ungheria di Puskas o del Real di Di Stefano, noi potremo raccontare ai nipotini di avere assistito all’epopea del Portogallo di Rui, giocatore leggendario, decisivo anche dalla panchina.

 


Gaetano Polichetti (tifoso Napoli)

Aspettavano l’eurogol di Bernardeschi… E invece l’ha fatto Insigne Lorenzo da Napoli.

Caro Gaetano, ma un giorno lascerete una piccola soddisfazione anche a noi?

Ciò detto, il giorno in cui invece di festeggiare il compleanno guardo Italia-Bosnia abbattetemi.

 


Alessandro Tino

Ciao Massimo secondo te, dopo questo primo anno un po’ sottotono anzi il peggiore della sua carriera come dicono giustamente i giornali italiani, Ronaldo riuscirà ad ambientarsi alle difese italiane?

Caro Alessandro, è vero che il tifo è passione, irrazionalità, ma credere ancora che Ronaldo a 40 anni possa sbloccarsi dopo un anno di digiuno contro le difese italiane va oltre, nel soprannaturale. Ripeti con me: vincevi lo scudetto pure con Matri e Quagliarella, hai buttato cento milioni più il suo ingaggio. Ripetilo ancora, più volte al giorno: molti tifosi avversari fanno così e si sentono meglio.

 


Simona Dolce

#dindon Ciao Massimo, mi dispiace andare subito al punto e non poterti raccontare quanto è stato bello presentare in questi giorni La battaglia delle bambine (un romanzo che racconta cinque bambine memorabili in lotta per affermare sé stesse, ambientato nell’estate del 1991 a Palermo e con alcune splendide foto di Letizia Battaglia) perché la questione più importante riguarda il nuovo allenatore della Juventus, chi sarà? Settimane di attesa e la notizia che non arriva mettono a dura prova il sistema nervoso e, in particolare in un momento delicato come quello della crescita, possono causare nervosismo, ansie, persino disturbi paranoici. Mi pare che il popolo di piccoli juventini meriti ormai una risposta definitiva.

Cara Simona, grazie. Sempre in prima fila per i bimbi, ai quali se non vado errato hai appena dedicato un libro. Ma tu passi oltre, leggiadra, elegante, incapace di promuoverti. La tua preoccupazione per la loro crescita serena, incompatibile con questa attesa snervante, è lodevole e altruista. Aggiungo che non solo l’attesa, ma anche l’eventuale scelta dell’allenatore sbagliato potrebbe frenare la loro crescita. Che la Juventus (in italiano “Gioventù”, proprio come i giovani che tu ami tanto) ci ascolti.


Alessandro Allert Carnio

A fine luglio sarò in vacanza a Santorini. Qualche ristorante/locale da non mancare?

Premesso che il giorno in cui vado a Santorni a fine luglio non dovete dimenticarvi di abbattermi, dormirei a Imerovigli e farei un pranzo o una cena nel porticciolo di Ammoudi: la felicità data dal bere l’ouzo giusto davanti al mare non è certo scalfibile dall’essere contornati dai turisti impegnati a fare rosicare gli amici su Instagram.


Augusto @a_salux

Ti auguro di andare avanti sempre così, con il sorriso sulle labbra. Ti auguro anche di vedere il decimo consecutivo e di poter esultare quanto prima per la maledetta.

Grazie di cuore. Chissà tu per chi tifi, però augurarmi di vincere i prossimi due scudetti e la Champions è un pensiero davvero altruista, ti fa onore.


Antigonos‏ @superalb 

Te voglio bene ma non ce frega niente di niente a parte #guardiola

Grazie Antigonos, un grande abbraccio anche a te.


JUVENTIBUS LIVE