Digital Juventus

di Giacomo Scutiero |

Partiamo da Luglio, il mese dell’acquisizione di Cristiano Ronaldo e del suo effetto. Da questo evento ad oggi, Juventus è passata da dieci a venti milioni di seguaci sul social Instagram: follower raddoppiati e prima posizione per incremento considerando tutti i maggiori club d’Europa.

Facendo riferimento al mese scorso, il club di Torino ha vinto anche la gara delle “world total interactions”; colpisce soprattutto il +21,3 milioni sul Real Madrid (fonte: Deportes & Finanzas).

Ora Juventus è al quarto posto per seguito, dietro Real Madrid, Barcellona e Manchester United; soltanto un anno fa, era sei posizioni sotto.

Dunque, c’è un avanti 10 Luglio e c’è un dopo 10 Luglio.
Di Instagram abbiamo detto. Diamo un’occhiata al crescendo degli altri network in cinque mesi:
Facebook— da 32,6 milioni a 36 milioni
Twitter— da 6 milioni a 6,4 milioni
Weibo (🇨🇳)— da 532 mila a 794 mila

Cumulando gli incrementi dei quattro social, contiamo la cifra di +14,2 milioni da Luglio ad oggi: Juventus è passata da un seguito di 50,8 milioni a 65 milioni.

***

Dal generale al particolare, curiosiamo le quote dei calciatori.
La classifica europea di Instagram follower per calciatori è la seguente:

C.Ronaldo—148 milioni
Messi—108 milioni
Neymar—107 milioni
J.Rodriguez—40 milioni
Bale—38 milioni
Ibrahimovic—36 milioni
Marcelo—34 milioni
L.Suarez—31 milioni
Pogba—31 milioni
S.Ramos—28 milioni
Dybala—25 milioni
Benzema—25 milioni
Mbappé—24 milioni

Cristiano a parte, da sottolineare l’impatto commerciale di Paulo Dybala (anche grazie al portoghese, certo); un impatto un filo sorprendente in considerazione del fatto che l’argentino ad oggi ha impressionato poco in campo internazionale.

***

Riportiamo anche la graduatoria Instagram made in Italy, per mettere in risalto il colore bianconero (9 su 10):

C.Ronaldo—148 milioni
Dybala—25 milioni
Cuadrado—6,9 milioni
Khedira—5,1 milioni
D.Costa—5 milioni
Matuidi—4,5 milioni
Icardi—4,4 milioni
Mandzukic— 3,8 milioni
Pjanic— 3,3 milioni
Bonucci— 3,3 milioni

***

Cosa dire a margine (ma non troppo)?
 Juventus dovrebbe sfruttare tutto questo. L’immane esposizione digitale va monetizzata: non solo sponsor commerciale, anche sponsor tecnico e, a monte, i nostri Federazione e Lega Calcio e stadi.
Un discorso molto ampio, che quasi certamente riaffronteremo nell’estate 2019.