Dalla Turchia: Merih Demiral ha mal di pancia. E la Juve che fa?

di Milena Trecarichi |

La sessione invernale di calciomercato è ufficialmente iniziata. Come da tradizione, saltano fuori le prime indiscrezioni, i primi rumors, su presunti malesseri dei calciatori di ogni squadra del globo, tra cui quelli che militano in maglia Juve. Ad aprire le danze sono state le voci provenienti dalla Turchia, circa un presunto malessere di Demiral, scontento a suo dire, del minutaggio riservatogli, sin qui, da Andrea Pirlo. Il difensore turco ha collezionato 9 presenze, di cui 7 partendo da titolare, 2 da subentrato. In 9 presenze, 3 le ha collezionate in Champions League. L’ex Sassuolo, nel momento in cui stava trovando continuità, sì è fermato ai box, a causa di un problema muscolare, che l’ha tenuto fuori più o meno tre settimane.

In Turchia, parlano di una Juventus disposta a privarsi di Demiral soltanto di fronte ad un’offerta cash definitiva di 50 mln, rifiutando qualsiasi formula che includa un prestito, in modo tale da avere un tesoretto da reinvestire, per reperire un sostituto.
La situazione dei centrali difensivi della Juventus, non è delle migliori, a causa dei continui acciacchi di Chiellini e anche qualche ricaduta dello stesso Demiral, tutti aspetti che costringono de Ligt e Bonucci a fare gli straordinari in campo.

Nonostante “le vie del mercato siano infinite”, la cessione del difensore turco, a gennaio, appare difficile sia per i continui acciacchi che non danno tregua alla Juventus in quel reparto, sia perché di questi tempi, trovare una squadra disposta a pagare solo cash, a gennaio, risulta quasi utopistico. Da capire, se Merih tenterà di forzare la mano, per una sua cessione, già in questa finestra di mercato, ma al momento non si registrano segnali in tal senso.


JUVENTIBUS LIVE