De Luca: Juventus penosa, ci ringrazi per non aver contagiato Ronaldo (VIDEO)

di Sandro Scarpa |

“La Juventus ha fatto una cosa meschina, senza onore, nel presentarsi allo Stadium. Agnelli ha fatto un discorso penoso ed imbarazzante.” e ancora “Avreste dovuto ringraziarci per aver fermato il Napoli ed evitato di contagiare Cristiano Ronaldo”.

Sono le dichiarazioni durissime di Vincenzo De Luca, governatore della Campania confermatissimo solo poche settimane fa nelle ultime elezioni. Nella sua consueta diretta facebook di aggiornamento sulla situazione relativa alla diffusione del Covid-19 in Campania, il governatore ha dedicato parole chiare e forti sulla querelle Juventus-Napoli e di fatto ha sancito la morte del campionato di Serie A 2020-21.

Due giocatori del Napoli sono risultati positivi, le ASL di Napoli sono state incaricate del problema e hanno fatto ciò che prevede la Legge, mettendo in isolamento domiciliare i contatti stretti per poi poter fare i tamponi e poter lasciare l’isolamento solo dopo l’eventuale negatività“. Tutto regolare quindi il comportamento dell’ASL, ma De Luca rincara la dose “Il protocollo della FIGC è un accordo privato in deroga, non serve a nulla, i giocatori sono cittadini come tutti gli altri“.

Queste dichiarazioni ovviamente fanno crollare qualsiasi flebile speranza di poter continuare ad assistere ad un campionato regolare di calcio, se anche tutti gli altri Presidenti di Regione (e di conseguenza le ASL territoriali) dovessero ragionare allo stesso modo.

Poi arriva la parte pirotecnica dell’istrionico De Luca: “La Juventus si è presentata allo Stadium, preparandosi ad una dura competizione con i raccattapalle. Il Presidente Agnelli ha fatto un discorso penoso, imbarazzante. Lui che sicuramente è appassionato di pallone e filosofia dovrebbe ricordare la frase di Schopenauar ‘La gloria bisogna conquistarlo, l’onore basta non perderlo!“. E chiosa finale: “Questo non è più sport, non ci sono più valori, lealtà, competizione onesta, come ci si può ridurre ad una tale livello di meschinità da sperare di vincere contro un antagonista messo in quarantena dalla ASL?”. 

Poi la consueta ironia del Presidente: “Capisco tutto, i diritti TV, l’economia del calcio ma se non c’è lealtà e non c’è onore non si può parlare di sport. Avrebbero dovuto ringraziarci, abbiamo evitato di contagiare Ronaldo. Se avessimo fatto come il Genoa, avessimo mandato tutti quelli del Napoli, in allegria, tutti positivi, di virus e nello spirito e poi magari Cristiano Ronaldo risultava positivo di lì a poco saremmo finiti tutti sul New York Times”. 

 

Ecco il video completo dell’intervento: