Danilo e quelle statistiche contro il Sassuolo che allontanano i pregiudizi

di Valerio Vitali |

Danilo statistiche

Le statistiche di Danilo dopo il match con il Sassuolo sono un ottimo indicatore, in senso positivo ovviamente. Numeri che in qualche modo respingono, almeno parzialmente, pregiudizi contro il brasiliano. Nel match del ‘Mapei Stadium’ di mercoledì scorso, l’esterno basso ex City si è reso protagonista come primo giocatore della Juve per palloni giocati (78). Altro dato che testimonia la bontà della gara disputata da Danilo è quello dei passaggi riusciti (57) e degli intercetti (14).

In tutte queste statistiche il terzino bianconero è sempre arrivato primo. Un buon tornaconto se si pensa alla discontinuità che lo ha accompagnato in questa sua prima annata torinese. Nel giorno del suo compleanno (29 candeline spente per lui) una serata che se non fosse stato per quell’errore di copertura su Caputo sarebbe stata celebrata al meglio con un gran gol.

Movimenti e più coraggio, spinta e propensione a un maggior numero di cross, tiri e palloni giocati. Questo gli si chiedeva e a questo input pare che Danilo abbia risposto. Ora deve pensare solo a dare continuità a queste statistiche.

Fonte dati: Lega Serie A