Dall’Italia: Kean resta a Torino!

di Michael Crisci |

“Su Moise Kean Piomba il Top Club X”. Il battesimo del fuoco dunque è finalmente arrivato. La fonte, in questo caso, è secondaria. “Finalmente” anche Moise Kean è entrato nel turbinio del mercato parlato, o del “Barmercato“, che dir si voglia. Il primo di molti accostamenti che probabilmente si avvicenderanno nei prossimi mesi, magari attraverso fonti sempre più affidabili.

Quindi possiamo completare la frase “Dalla Spagna: Su Moise Kean piomba il Real Madrid“. Un accostamento altisonante, forse improprio, considerando il mercato di rilancio che dovrà fare la squadra di Zidane, e considerando la presenza di un altro giovanissimo dal futuro roseo (Vinicius), ma che conferma lo status raggiunto dal ragazzo di Vercelli.

Ritornano poi le simpatiche “scaramucce” con Mino Raiola, amico e avversario leale, con cui la Juve non è mai andata allo scontro, e che sa, come Agnelli, Nedved e Paratici, cosa sia giusto per il bene di Moise.

Sarebbe stato comunque meglio farglielo questo inverno, questo benedetto contratto“. Già, sarebbe stato meglio farlo quando Kean era ancora considerato a metà tra un giovane virgulto dal grande avvenire e una buona pedina di scambio; ma a questo punto, la tempistica non conta più, conta il valore dimostrato dal numero 18. Valore così alto che la Juve ha deciso di soprassedere sull’obbiettivo De Ligt. Con Kean sarebbe balzata in pole, per il difensore oramai destinato in Catalogna.

Kean resta a Torino. Per un po’ di tempo la telenovela su di lui sarà soltanto pane per siti e quotidiani, ma arriverà il giorno in cui i top club piomberanno davvero su di lui. Ma no, non è questo il giorno!