DAI LETTORI – La Juventus che verrà

di Juventibus |

di 313xpaperinik

In una calda serata di calcio estivo, con l’aiuto di una birra fresca, mi sono dedicato ad un po’ di calcoli partendo da questo ottimo articolo comparso su Juventibus. Tenendo in considerazione le regole per liste UEFA e le nuove per la Serie A 2016/17, ho costruito questa analisi.

Partendo dai PORTIERI, Buffon – Mirante – Audero mi sembra la soluzione più equilibrata; a bilancio pesa 11 milioni/anno tra ammortamenti (di Mirante) e stipendi (8 per il solo Buffon). Cedendo Neto, che a bilancio pesa 4,5 milioni, e non rinnovando Rubinho, si recupera un minimo (1,5 milioni) di potenza di fuoco e si realizza pure una discreta plusvalenza.
DIFENSORI: con Bonucci, Barzagli, Chiellini e Rugani non si sbaglia… assorbono una potenza di fuoco di poco più di 18 milioni/anno; considerando che come terzo a sinistra potrebbe giocare, in alcune occasioni, Evra, se ci sarà un intervento nel reparto immagino sarà per acquistare un giovane italiano (un profilo alla Ferrari del Crotone per intenderci) o una super occasione internazionale (Benatia in prestito senza obbligo di riscatto, quindi difficilissimo).

ESTERNI: date per scontate le conferme di Evra ed Alex Sandro e, come molto probabile (visto che, ad oggi, non è stato ufficializzato alcunché), l’ingresso di Dani Alves, rimane il grosso dubbio sul quarto nome del reparto: se Lichtsteiner, alla fine, dovesse rimanere, i costi sarebbero in linea con quelli dell’anno precedente (24 milioni tra ammortamenti e cartellini) con Dani Alves che andrebbe a rimpiazzare il partente Cuadrado. In caso di addio a Lichtsteiner (direzione Premier?), si registrerebbe un’altra plusvalenza (praticamente per l’intero incasso), ed al contempo si libererebbero risorse per una dozzina di milioni (considerando anche l’addio a Caceres) più che sufficienti per ingaggiare un profilo alla De Sciglio (o Darmian: ad esempio prelevando il cartellino a 15 milioni e corrispondendo un salario di 2,5 netti su 5 anni si registrerebbe un peso annuale pari ad 8 milioni). Completerei il reparto con un calciatore formato dalla società come Mattiello (dal costo annuo irrisorio).

Il CENTROCAMPO sarà, a mio avviso, oggetto di movimenti importanti: il primo acquisto è ben noto: Pjanic. Senza affrontare discorsi di natura tecnica (già ben sviscerati su Juventibus), mi limito ad evidenziare il costo annuo (di 15,5 milioni) decisamente interessante per un 26enne della cifra tecnica del bosniaco. A lui aggiungerei il trio titolare della scorsa stagione (Khedira, Marchisio e Pogba) che pesa altri 24 milioni. Ho usato il condizionale perché per il francese si stanno leggendo cifre (di ingaggio e cartellino) alle quali sarebbe (se vere) difficile resistere; dovesse partire libereremmo 10/11 milioni e realizzeremmo una delle più alte plusvalenze della storia del calcio aprendo però il problema della sostituzione del nostro 10.

Tra i rimanenti (Asamoah, Hernanes, Lemina, Padoin, Sturaro e Pereyra) mi aspetto parecchie partenze; gli ammortamenti residui (rispettivamente, 6,17, 8,77, 7,13, 0,57, 4,26 e 11,37 ) dovrebbero consentire i delle plusvalenze più o meno significative per tutti, visto il recente riscatto credo che il principale indiziato a rimanere in bianconero sia Lemina ma, per questi giocatori, credo che l’eventuale permanenza dipenda principalmente dalle offerte che arriveranno in sede.

Considerando che nel reparto abbiamo già registrato l’acquisto di Mandragora (che peserà a bilancio 2/2,5 milioni nei prossimi 5 anni, quindi meno di Isla che abbiamo sul groppone a 3,3) chiudo l’argomento ricordando il peso a bilancio della “sporca” mezza dozzina: 6,29, 10,38, 4,78, 2,17, 4,42 e 5,84 Questo significa che se cederemo Hernanes (i cinesi si comprano di tutto… pesino l’Inter! Vuoi che non comprino Hernanes?) e Pereyra ci saremmo già pagati Pjanic. Mi aspetto qui un ulteriore (due in caso di cessione di Pogba) inserimento di grande qualità (e, conseguentemente, costo).

ATTACCO: di certo ci sono solamente le conferme di Mandzukic e Dybala che a bilancio pesano per 25 milioni; Zaza e Morata rappresentano i punti interrogativi. La partenza (a mio avviso assai probabile) di Morata genererebbe una plusvalenza di circa 17 milioni e libererebbe risorse per 9. Zaza, sopra i 14 milion,i genera plusvalenza e pesa a bilancio per 7; considerando che anche per lui la plusvalenza è scontata, un “colpo” in questo reparto è decisamente alla portata delle casse bianconere. Un ingresso dovrebbe essere Berardi (come peso a bilancio prenderebbe il posto di Morata); non arrivasse lui, Embolo sarebbe la mia scelta.

Riepilogando: i posti a roster “certi” sono 21 per un peso a bilancio intorno a 146 milioni: il “recinto” più volte ricordato da Agnelli è a quota 180. La mia opinione è che ci sia spazio per un paio di colpi a centrocampo ed in attacco (anche in considerazione delle plusvalenze realizzabili dalle cessioni).