DAI LETTORI – Fidatevi di Beppe e Fabio!

di Juventibus |

marottata

di Alessandro Lucia

Che rapporto c’è tra quello che dicono i giornali e quello che invece succede nel calciomercato reale? Generalmente, la Juve della recente amministrazione Marotta si muove con un colpo definito prima dell’inizio della finestra: nel 2013 Llorente e Tevez, nel 2014 Coman, nel 2015 Dybala e ora, probabilmente, Dani Alves. Dopodiché, il lavoro di Marotta e Paratici si svolge sottotraccia e senza bracci di ferro: non ci sono stati acquisti dopo mesi e mesi di trattative. Nomi come Draxler, Götze, Cavani sono sempre stati portati avanti, al limite del ridicolo, dai giornali sportivi. Queste constatazioni ci fanno capire due cose: Marotta e Paratici sanno fare il proprio lavoro (il rapporto colpi/fallimenti è potentemente a favore dei primi), e i giornali sportivi non sanno quasi nulla, finché non parlano i diretti interessati.

Attualmente, abbiamo ventitré giocatori, tra cui un Club Trained Player, per cui ci sarebbe già un esubero da escludere, ed è impossibile integrare a meno che non si acquistino tre CTP o non si venda prima di comprare. Il reparto più affollato, ma anche più bisognoso, è il centrocampo, dove qualcuno (almeno due giocatori) dovrà partire. I maggiori indiziati sono Hernanes, Padoin, Asamoah e Pereyra, per necessità di migliorare la qualità della squadra e/o per carenza di garanzie fisiche. Penso che si punterà ancora un anno su Asamoah, che non ha sfigurato nelle poche partite e può ricoprire due ruoli; vendendo tutti e tre gli altri si acquisteranno due sostituti, mentre vendendone due se ne potrà acquistare uno solo. La mia idea è che arriveranno certamente due centrocampisti duttili, poi a piazzarli bene in campo ci penserà Allegri. Ma soprattutto, se c’è una cosa che ho imparato dal lavoro della dirigenza degli ultimi anni, è che mentre tutti fantasticano di nomi altisonanti, Beppe e Fabio piazzano i colpi, mettendo sotto contratto ottimi giocatori che spesso sui giornali non sono neanche mai stati accostati alla Juve.