DAI LETTORI – Mercato attaccanti: il sostituto di Morata

di Juventibus |

di Alberto Bottacin

Da giovane promessa ad attaccante di livello mondiale nei due anni con la casacca bianconera, ora per Álvaro Morata è giunto il momento di far ritorno in patria, al Real Madrid.

Nonostante il forte il dispiacere di noi tifosi bianconeri per sua la partenza, sappiamo bene come il calcio va avanti senza sosta, e quindi è il momento di concentrarci sul futuro e sui possibili sostituiti della punta spagnola.

Con Dybala e Mandzukic, assieme alla conferma di Zaza e al possibile ritorno di Cuadrado al Chelsea di cui si sta parlando in questi giorni, per il gioco di Allegri è chiaramente necessario aggiungere un’altra pedina nella batteria dell’attacco campione d’Italia.

Ricongiungendosi all’idea bianconera di puntare su giocatori italiani, ritengo interessante il nome di Leonardo Pavoletti, prima punta del Genoa, destro, classe ’88, 14 reti nell’ultima Serie A. Con un ruolo da vice Mandzukic, potrebbe giocare bene in coppia con Zaza, e naturalmente con Dybala.
Il genoano è abile nel gioco aereo e nel far salire la squadra proteggendo palla in avvio di azione. Pavoletti è un profilo interessante, nel pieno della sua carriera, capace di giocare in più sistemi di gioco come finalizzatore d’area di rigore.

Guardando oltre confine, un altro prospetto interessante e simile al rossoblu, ovviamente con più esperienza internazionale e titolare all’Europeo con la Nazionale francese, è il ventinovenne mancino Oliver Giroud, in forza all’Arsenal.

Con questi due attaccanti, entrambi dotati di fisicità e ottimo stacco di testa, i cross dal fondo potrebbero essere un fattore importante nell’attacco bianconero. Questi sono due giocatori con caratteristiche diverse rispetto a Morata, che andrebbero a completare qualitativamente e quantitativamente il reparto offensivo di Allegri. Non va inoltre tralasciato che per la società queste operazioni sarebbero sicuramente più fattibili sul piano economico, rispetto a quelle che riguardano nomi più blasonati ma palesemente inaccessibili per la nostra Juventus.