CR7 batte CR7: mai così tanti gol dal 2016

di Davide Zakaria |

Cristiano Ronaldo festeggia in grande stile il secondo anniversario con la Juventus, regalando alla Vecchia Signora un punto fondamentale per la corsa al nono scudetto consecutivo.

Con la doppietta contro l’Atalanta, il lusitano ha raggiunto quota 28 reti in 28 presenze proiettandosi alla caccia di due recordman nella storia bianconera: Felice Borel, autore di 32 reti nel campionato 1933-34 e, soprattutto, Ferenc Hirzer, primo idolo calcistico dell’Avvocato Agnelli e autore di 35 gol nella stagione 1925-26.

Al suo secondo anno in Italia, quindi, e all’età di 35 anni compiuti, CR7 potrebbe eguagliare o, addirittura, infrangere record che resistono da quasi un secolo.

Un extraterrestre come lui, però, non si limita a competere con gli altri, ma è in costante lotta contro sé stesso, alla ricerca di nuovi stimoli e nuovi obiettivi, tanto che, con ancora sei gare da disputare, Cristiano ha già stabilito la sua miglior stagione realizzativa degli ultimi quattro campionati.

Con la maglia del Real Madrid, infatti, CR7 concluse la Liga 2016-2017 e la successiva edizione 2017-2018 con un bottino rispettivamente di 25 e 26 gol, mentre la scorsa stagione, in Serie A, si è “fermato” a 21.

In attesa del rush finale e decisivo della stagione, il n.7 bianconero può intanto festeggiare la sua vittoria non solo contro il tempo, ma anche contro quelle voci lo vedevano oramai sul viale del tramonto e che gli pronosticavano vita dura contro le difese italiane.

Cristiano sta ancora qui.