Con che atalantino scambio Demiral?

di Michael Crisci |

Molto probabilmente, Merih Demiral è uno dei pochi (assieme a Kulusevski), ad avere un appeal e un’età tale, tra i componenti della rosa della Juve, capace di portare alla Continassa offerte vere e concrete per una sua eventuale compravendita (Esclusi gli incedibilissimi Chiesa e de Ligt). Il classe 98′ pare non dispiacere ad Allegri, ma da mesi rivendica un posto da titolare, che sarebbe pronto ad andare a guadagnarsi da altre parti. E anche se le ricadute di Chiellini possono comportare risvolti imprevedibili, il nome del centrale turco resta comunque in cima ai discorsi di mercato bianconero, quando si parla di cessioni.

Una delle ultime pretendenti pare essere l’Atalanta, che vede in Demiral un perfetto sostituto di Romero, che la Dea ha appena riscattato dalla stessa Juventus, e che è in odore di Premier League (leggasi Manchester United).

A prescindere dalle prevedibili problematiche legate all’ingaggio, si potrebbe giocare un pochino, e cercare di capire con chi si potrebbe imbastire uno scambio con il club bergamasco:

ROBIN GOSENS

La mente corre subito all’esterno tedesco, che dopo essere cresciuto in maniera esponenziale nell’ultimo triennio europeo dell’Atalanta, ha cominciato a dettare legge anche in nazionale. Giocatore devastante come quinto nel sistema di Gasperini, dotato di qualità, corsa e intelligenza, ha cominciato la carriera come esterno in una difesa a 4. Nonostante le comprovate abilità a livello difensivo, potrebbe essere un peccato limitarlo in una difesa a 4, ma la verità è che sarebbe un falso problema. Il valore del cartellino è destinato a decollare dopo l’attuale europeo, dunque la Juve non potrebbe sperare in uno scambio secco. Senza contare che senza una cessione di Alex Sandro, il discorso muore fin dal suo principio. Ma questo non significa che non siano possibili svolte improvvise nell’immediato futuro.

DUVAN ZAPATA

Con il colombiano, probabilmente Allegri avrebbe l’attaccante che cerca: una punta alta, estremamente fisica, che sa segnare, ma che soprattutto fa salire la squadra e apre gli spazi alla batteria di trequartisti che gli gravita attorno. Zapata è un ’91, non è un giovanissimo come Vlahovic, ma nemmeno un calciatore a fine carriera come Dzeko (per fare due nomi a caso…). In un’eventuale trattativa di scambio tra lui e Demiral non si potrebbe non tenere conto della differenza importante di età a favore dell’ex Sassuolo (7 anni). Tuttavia, il peso specifico dell’attaccante ex Napoli è di gran lunga superiore rispetto a quello del centrale turco, considerando la differenza di ruolo. Sarebbe comunque uno scambio che coprirebbe le esigenze di entrambe le squadre (previa eventuale cessione di Cristiano Ronaldo in casa Juve…).

RUSLAN MALINOVSKYI

L’ipotesi più affascinante sarebbe quella di uno scambio con l’asso della nazionale ucraina. Anche per quanto riguarda il centrocampista offensivo ex Genk si può parlare di esplosione, concentrata nell’ultimo anno e mezzo. A 28 anni, Malinovskyi rappresenterebbe più che altro un vezzo, considerando che la Juve ha la piena convinzione di acquistare Locatelli e confermare Paulo Dybala, giocatori che limiterebbero fortemente gli spazi per l’atalantino. Ma in caso di esigenze improvvise, di mancati acquisti o di cessioni inaspettate, potrebbe rivelarsi una pista da battere con convinzione.


JUVENTIBUS LIVE