Cento parole sulle cento presenze di Cristiano Ronaldo in bianconero

di Massimiliano Cassano |

Al Bentegodi quell’estate di due anni fa non sembrava (10) reale. Stasera a Marassi è una piacevole abitudine. Ci ha (20) scelti lui, toccato da un applauso, per continuare a essere (30) il migliore. Con lui in campo guardare la Juventus è (40) diventato – anche – aspettare la sua giocata: un’attesa quasi mai (50) delusa. Ci ha messo poco a mostrarci che con uno (60) come lui è tutto diverso. E con noi ha infranto (70) record, molti, ha sbagliato, a volte, ha segnato, tanto, e (80) ci ha trascinati, sempre. Ma soprattutto c’è stato, e (90) noi possiamo dire di averlo visto. Per cento volte, ormai. (100)


JUVENTIBUS LIVE