Casa juventibus, le perle mediatiche che nessuno si aspetta

di Juventibus |

Una puntata “mediatica”, di quelle che ridi dall’inizio alla fine. A lanciare le perle del mese hanno contribuito Mike Fusco, pioniere come pochi nel campo, i grandi e seri giornalisti “anche se juventini”, Andrea Sarubbi e Pietro Salvatori, insieme ai padroni di Casa Zampini, Somma e Mecca, oggi in versione sportiva, politica e perfino religiosa.

Una successione in crescendo che culmina con un podio incredibile.
Dalla “stampa sicura” della Juve a un dispiaciuto e grande allenatore internazionale che rifiuta i bianconeri, dalle fughe illegali dei giocatori solo se juventini all’etica granata che può contraddistinguere anche un tifoso bianconero. E poi l’uscita già annunciata dalla Champions, perché vincerla non varrebbe quest’anno.

Non è ancora estate e quindi è vietato prendere il sole, poi vabbè se in piscina ancora di più; lo scudetto già della Lazio o al massimo dell’Inter, perché diciamolo: “BASTA SCUDETTI DI CARTONE”!
E la coppa Italia? Sarà un caos, con l’Inter sempre più piena di partite da recuperare.

Altro e altro ancora da vedere e scoprire guardando il video qui sotto.
Mi raccomando mettere like e iscrivetevi.
Domani torniamo col format del sabato pomeriggio, con la coppia che scoppia Moggi-Iuliano, a cui si aggiungerà un terzo nome a sorpresa. Chi sarà?
Lo scoprirete solo guardando Casa Juventibus